Connect with us

Guerra Ucraina

Guerra Ucraina, Mosca smentisce di aver interrotto le forniture di gas verso la Finlandia

Pubblicato

il

Ucraina

GUERRA UCRAINA. Il Cremlino smentisce di aver interrotto le forniture di gas verso Helsinki. Anche la Svezia verso ingresso nella Nato: “Meno rischi di guerra in Nord Europa”. Erdogan contrario all’adesione dei due Paesi. Al via a Kiev primo processo a soldato russo per crimini guerra. I tank della Federazione entrano ad Azovstal. Altri civili uccisi dalle bombe nella regione di Donetsk. Michel: “Da Mosca minaccia alla sicurezza globale”. Putin: “Stallo negoziati colpa degli ucraini”. Gb sanziona compagna ed ex moglie del leader russo.

Dopo aver bombardato tutta la notte con artiglieria ed aerei l’area dell’acciaieria Azovstal, i russi hanno preso d’assalto la struttura con la fanteria – dice il vicecomandante del reggimento Azov Svyatoslav Palamar – con l’appoggio di veicoli corazzati e carri armati.
E Ukraina 24 su Telegram riferisce che esplosioni sono state udite nella capitale. Intanto, scrive il New York Times, citando funzionari ucraini e occidentali, Mosca sta ritirando i propri soldati dai dintorni di Kharkiv, seconda città ucraina, dove sta perdendo terreno. Secondo il Guardia, invece, centinaia di soldati russi rifiutano di andare al fronte. Gli ucraini fanno sapere di aver danneggiato una nave di supporto logistico russa vicino all’Isola dei Serpenti nel Mar Nero. Al via a Kiev primo processo a soldato russo per crimini guerra

Putin a Scholz: “Stallo negoziati colpa di Kiev”

Intanto stallo sul fronte diplomatico. Non ci sono progressi per un possibile documento che presidente russo e ucraino possano firmare. La Russia non è contraria ad un incontro Putin-Zelensky, ma secondo Mosca è impossibile tenerlo senza adeguata preparazione. Telefonata tra il presidente russo Putin e il cancelliere Scholz, lo zar accusa Kiev per la paralisi dei negoziati mentre il leader tedesco chiede un “cessate il fuoco quanto prima”.
Quanto all’ aspirazione di Kiev di entrare nella Ue, il ministro degli Esteri Lavrov ha ‘forti dubbi’ sul fatto che sia un desiderio ‘innocuo’, riporta Interfax. “L’Ue si è trasformata in un attore aggressivo e militante”, afferma.

Londra sanziona la compagna e l’ex moglie del leader russo

Mosca smentisce di voler interrompere le forniture di gas alla Finlandia in seguito alla volontà degli scandinavi di entrare a far parte della Nato. La Svezia, altra possibile candidata all’alleanza atlantica, ritiene che la sua adesione ridurrebbe il rischio di conflitto nell’Europa settentrionale.
Il presidente turco Erdogan contrario all’ammissione dei due Paesi. Intanto, risalgono i volumi di gas russo che passano attraverso l’Ucraina: dopo lo stop a Sokhranivka, il flusso ora passa da un altro punto di ingresso. Londra allarga le sue sanzioni, colpite anche l’ex moglie di Putin, Liudmila Oceretnaia e l’ex ginnasta Alina Kabaeva, indicata dai media come attuale fidanzata dello zar. Mosca sconsiglia ai russi di recarsi nel Regno Unito. (Skytg24)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)