Connect with us

Guerra Ucraina

Guerra Ucraina, Zelensky sfida Putin: “Negoziati se si ritira”. Mosca riduce il gas: vola il prezzo in Europa

Pubblicato

il

Ucraina

GUERRA UCRAINA. “Occidente pronto a tutto per strangolarci” la rabbia del Cremlino dopo l’apertura dell’inchiesta Onu sui crimini di guerra. I tank della Federazione entrano ad Azovstal. Altri civili uccisi dalle bombe nella regione di Donetsk.

La Casa Bianca si schiera con Helsinki:

“La Nato è un’alleanza difensiva non offensiva”. Dopo la Finlandia, lunedì la richiesta svedese. Medvedev agita lo spettro della “guerra nucleare totale”. La ritorsione non si fa attendere: Gazpprom blocca il flusso di gas attraverso la Polonia.

Zelensky sfida Putin:

“Non credo che riuscirà a salvare la faccia. Sì ai negoziati, ma senza ultimatum e solo se Mosca si ritira e risponde di quello che ha fatto. Non possiamo accettare compromessi sulla nostra indipendenza”, dice a Porta a Porta. Di ritorno da Washington, Draghi insiste per la trattativa. La ministra degli Esteri britannica chiede invece al G7 più armi per l’Ucraina.

L’Onu apre un’inchiesta sui presunti crimini di guerra russi

Mosca protesta. Helsinki scioglie la riserva: “Subito l’adesione alla Nato”. Lunedì tocca alla Svezia. I russi minacciano contromisure militari e lo stop al gas a Helsinki. Vola il prezzo del gas in Europa, dopo che Gazprom ha annunciato che smetterà di usare un gasdotto chiave attraverso la Polonia e la Germania ha reso noto che la Russia ha diminuito le erogazioni. L’Ue ha deciso che verrà introdotto un tetto al prezzo solo in caso di emergenza e ha rinnovato la richiesta agli Stati di non pagare in rubli.

Mosca, “Occidente pronto a tutto per strangolare Russia”

“Nel loro desiderio di strangolare la Russia, le potenze occidentali sono pronte a tutto, compreso il risveglio del nazismo”. Lo affermato la Missione permanente della Federazione Russa presso l’Ufficio delle Nazioni Unite a Ginevra, commentando la decisione adottata dal Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite che ha aperto un’indagine su una serie di presunte violazioni da parte delle forze armate russe a Kiev, Chernigov, Kharkov e Sumy quando quelle aree erano controllate dall’esercito di Mosca tra la fine di febbraio e marzo.(Skytg24)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)