Connect with us

Guerra Ucraina

Ultim’ora Ucraina. Carri armati russi sparano sui civili: una strage, distrutti 38mila edifici residenziali

Pubblicato

il

Ucraina

GUERRA UCRAINA. Il primo viceministro degli Affari interni dell’Ucraina, Yevhen Yenin, ha affermato che “in uno dei villaggi della regione di Kharkiv l’esercito russo ha sparato ai civili da un carro armato. Ecco perché non dobbiamo parlare di alcun freno morale dell’esercito russo”. Secondo il viceministro, questo sarebbe il secondo caso di presunto crimine di guerra inviato a un tribunale.

Ucraina, Kuleba: è il campo di battaglia a determinare i negoziati

“Le condizioni per i negoziati vengono stabilite dal campo di battaglia, non viceversa. Al momento ci sentiamo più sicuri sul versante degli scontri armati quindi assumiamo una posizione più dura nei negoziati. Se la situazione sul campo di battaglia dovesse capovolgersi sarebbe la Russia a trovarsi in una posizione migliore”. Lo ha detto Dmytro Kuleba, ministro degli Esteri dell’Ucraina, in un’intervista a Repubblica. “Il vero problema – ha aggiunto Kuleba – è che la Russia non mostra alcuna disponibilità a negoziati autentici e sostanziali”.

Ucraina, Stato maggiore: possibile intensificazione dei bombardamenti russi a Mariupol

L’esercito russo potrebbe intensificare a breve i bombardamenti su Mariupol, nell’Ucraina sud-orientale, dopo le misure per l’evacuazione dei civili. Lo ha dichiarato questa mattina lo Stato maggiore delle forze armate ucraine sulla propria pagina Facebook. Secondo il rapporto, le forze russe continuano a colpire Mariupol con artiglieria e attacchi aerei, concentrando i principali sforzi sull’assedio delle forze ucraine nell’area dell’acciaieria Azovstal. Il bombardamento dell’impianto sarebbe effettuato anche tramite l’impiego di bombardieri strategici.

Vicepremier Ucraina: duemila civili prigionieri dei russi

“I russi hanno nelle loro mani più di duemila civili. Li trattano come criminali di guerra. Li tengono in prigione, li minacciano, li torturano, li picchiano. La convenzione di Ginevra non ci consente di scambiare i soldati con i civili e quella gente ha bisogno di aiuto. Sono sindaci, giornalisti, attivisti per i diritti umani, amministratori, volontari”. È quanto denuncia Iryna Vereshchuk, vicepremier ucraina, in un’intervista a il Corriere della Sera.

Ucraina, Michel: “Inaccettabili le minacce nucleari della Russia”

“La Russia sta attaccando la nazione sovrana dell’Ucraina con minacce vergognose e inaccettabili sull’uso delle armi nucleari”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Europeo Charles Michel al termine della sua visita al memoriale di Hiroshima, in Giappone. “Questo – ha aggiunto – non sta solo scuotendo la sicurezza dell’Europa. Sta pericolosamente alzando la posta in gioco per il mondo intero. Abbiamo regole internazionali e istituzioni globali per il disarmo nucleare e il controllo degli armamenti. Dobbiamo proteggerli e rafforzarli per garantire pace e sicurezza”.(Tgcom24)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)