Connect with us

Senza categoria

Assegno Unico su Reddito di cittadinanza, QUANDO ARRIVANO LE RICARICHE CORRETTE: LE NUOVE DATE DELL’INPS CON GLI IMPORTI GIUSTI. Ecco i giorni esatti per recuperare i soldi

Pubblicato

il

assegno unico

ASSEGNO UNICO. Pagamenti assegno unico su Rdc maggio 2022: vediamo quando iNPS correggerà gli importi sbagliati su molte ricariche e quali sono i tempi previsti per “l’accredito ordinario” .

INPS pagamenti assegno unico su Rdc maggio azzerato: cosa fare

La ricarica INPS dell’Assegno unico universale su Rdc di maggio, riferita al mese di marzo, è stata versata a molti beneficiari, lunedì 16 maggio 2022. Tante famiglie hanno percepito un importo più basso, rispetto a quello che si aspettavano.

Questi nuclei familiari dovranno compilare il modulo Rdc-Com/Au, la cui pubblicazione è attesa entro la fine del mese di maggio. Ma, dopo aver fornito i nuovi dati richiesti dall’INPS, quando arriveranno i pagamenti per rimediare agli errori di questi giorni?

Molto probabilmente l’istituto potrebbe versarli con la prossima ricarica del reddito di cittadinanza: dal 15 o dal 27 giugno 2022. Chi ha ricevuto l’integrazione sul reddito di cittadinanza di marzo, nel mese di aprile, attende il nuovo pagamento a partire dal 27 maggio.

Per quanto riguarda l’assegno per figli, accreditato a chi non riceve l’Rdc, il pagamento è arrivato a molte famiglie. La data della ricarica, che cambia da beneficiario a beneficiario, si controlla sul «Fascicolo previdenziale del cittadino», area riservata del Sito INPS accessibile con SPID, CNS o CIE.

Stato domanda assegno unico

Per chi aspetta ancora di conoscere le date pagamento dell’assegno unico sull’Rdc, i prossimi giorni potrebbero essere decisivi.

Dal portale dell’ente è possibile verificare se lo stato della domanda risulti “in istruttoria” o “in evidenza alla sede” e in questi casi bisogna attendere che l’INPS completi le sue verifiche. Quando la richiesta è “in evidenza al cittadino”, invece, tocca a quest’ultimo fornire le informazioni utili all’ente per sbloccare i pagamenti.

Assegno unico su Rdc: a chi spetta

L’assegno nasce per sostituire tutti i “vecchi” bonus per famiglia e viene riconosciuto, senza limiti di reddito, ai nuclei familiari con residenza in Italia e figli fiscalmente a carico. Queste famiglie devono fare domanda del contributo economico all’INPS, mentre il sussidio viene erogato in automatico sulla carta del reddito di cittadinanza.

Il contributo economico spetta per ogni figlio dai sette mesi ai diciotto anni, per ogni figlio maggiorenne fino a 21 anni in questi casi e per ogni figlio con disabilità senza limiti di età.(TheWam)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)