Connect with us

attualità

Mafia: ‘pizzo’ arrestata famiglia ergastolano

Pubblicato

il

pizzo

Mafia: ‘pizzo’ arrestata famiglia ergastolano. A finire in manette Moglie e due figli di un esponente del clan Santapaola-Ercolano che sta scontando un ergastolo per omicidio. A eseguire l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip su richiesta della Dda etnea i carabinieri di Catania.

Inchiesta

Al centro dell’inchiesta il presunto le richieste di pizzo a un imprenditore del settore dell’estrazione e della lavorazione di pietra lavica che avrebbe pagato il ‘pizzo’ dal 2012. L’uomo come è emerso dalle indagini era stato costretto a versare alla famiglia dell’ergastolano complessivamente 1,7 milioni di euro tra contanti, assegni, cambiali e mezzi d’opera.

Sono finiti in carcere Santa Carmela Corso, di 61 anni, e Giuseppe Rapisarda, di 34. Arrestati in flagranza dai carabinieri dopo che avevano ritirato una ‘tangente’ da 2.000 euro dalla vittima dell’estorsione. Com loro in carcere  Valerio Rapisarda, di 30 anni. L’uomo vittima dei due era pressato da anni da pizzo

Le indagini

I carabinieri avevano notato diverse e frequenti visite dei due fratelli Rapisarda nella sede di una ditta di Belpasso dove sono state installate delle telecamere nascoste. “La vittima – secondo  la Procura di Catania – dopo l’acquisizione di un ramo dell’azienda già di proprietà di altri componenti della famiglia Rapisarda. L’uomo aveva continuato a pagare il pizzo con somme tra i 1.500 e 3.000 euro settimanali in alternativa avrebbe potuto dare la ditta nelle loro mani.

Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)