Connect with us

Guerra Ucraina

Guerra Ucraina, la Nato fornisce i razzi anti-nave per abbattere la flotta russa

Pubblicato

il

Ucraina

GUERRA UCRAINA. La Nato invia missili Harpoon all’Ucraina per superare il blocco navale russo e sbloccare la tratta del grano nel Mar Nero. È l’ultimo backup di alto livello che l’Occidente fornisce a Kiev durante la guerra con Putin.

Da giorni l’Alleanza stava pianificando l’invio dei missili speciali. Oggi, 24 maggio, venti Paesi hanno annunciato l’invio delle armi. Lo ha reso noto il segretario alla Difesa degli Stati Uniti, Lloyd Austin, al termine di un incontro in formato virtuale con gli alleati volto a coordinare gli armamenti destinati a Kiev. Gli Harpoon saranno inviati (inizialmente) dalla Danimarca.

Tra coloro che hanno annunciato nuovi pacchetti ci sono Italia, Danimarca, Grecia, Norvegia e Polonia, ha precisato Austin nel corso di un punto stampa. «Quello odierno è stato un incontro di grande successo – ha detto – Molti Paesi doneranno munizioni di artiglieria, sistemi di difesa costiera, carri armati e altri veicoli corazzati di fondamentale importanza».

Missili Harpoon, cosa sono

I missili Harpoon (arpione) sono stati progettati nel 1960 ed entrati in produzione nel 1975 dall’azienda McDonnell Douglas. È l’arma anti-nave più comune negli eserciti occidentali, a disposizione di circa 30 Paesi. Ogni missile ha un costo di 1,5 milioni di dollari. Possono essere lanciati dall’aria (AGM-84), da sottomarini (UGM-84) e dalla superficie (RGM-84). Sono lunghi fino a 4,6 metri, hanno un peso massimo di 630 chilogrammi (con 221 chilogrammi di testata esplosiva) e hanno una gittata limite di poco meno di 300 chilometri.

I missili Harpoon sono a guida radar e viaggiano a velocità subsoniche (inferiori a MACH 1), sfiorando l’acqua del mare; in base alla versione questi missili sono in grado di salire di quota e poi scagliarsi sul bersaglio con violenza devastante.

La preoccupazione della Russia

«L’esercito russo sta monitorando il possibile invio di missili antinave americani Harpoon all’Ucraina e sta adottando misure appropriate a scopo preventivo», aveva detto il portavoce del Cremlino, Dmitrij Peskov, citato dalla Ucrainska Pravda. «Molte armi stanno arrivando in Ucraina dall’ovest. Conoscete il nostro atteggiamento nei confronti della questione. Non c’è niente di nuovo. Il nostro esercito sta monitorando molto attentamente tutte queste consegne e sta lavorando preventivamente a questo riguardo. Si stanno prendendo le misure appropriate», le sue parole. (IlMessaggero)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)