Connect with us

New York

Texas, strage a scuola: identificate le prime vittime. Freddato il killer, sui social scrisse: “Avranno paura”

Pubblicato

il

Texas

TEXAS. Nella città texana di Uvalde, cominciano a emergere i primi nomi delle vittime della sparatoria avvenuta in una scuola elementare. Uziyah Garcia aveva 8 anni: è stato identificato dalla sua famiglia come uno dei bambini uccisi nell’attentato a fuoco.

Uguale e altrettanto ingiusto destino per Xavier Lopez, 10 anni. Era un alunno di 4a elementare alla Robb Elementary. La sua famiglia conferma che è morto nella sparatoria secondo KSAT, l’emittente locale della ABC.

Salvador Ramos, chi è il killer

Ieri sera si sapeva ancora poco di questo giovane killer, ma insistente girava la voce che avesse dei problemi psicologici e problemi familiari. Impossibile non pensarlo anche per la sua inquietante presenza sui social. Oltre al gusto per le armi, trapelata su Instagram dove solo un paio d’ore prima del massacro aveva pubblicato una foto di se stesso che stringeva caricatori, ci sono prove di comportamenti ai confini dello psicopatico. Ad esempio un TikTok dal titolo «Bambini, abbiate paura nella vita vera!».

Aveva anche inviato un messaggio a una ragazza sconosciuta su Instagram, taggandola in una foto di pistole: «Ho un piccolo segreto. Voglio dirtelo. Mi ringrazierai» diceva il messaggio, al quale la ragazza ha risposto: «No, mi fai paura».

E aveva ragione. Poco dopo Ramos, vestito di nero, entrava nella scuola elementare, dove avrebbe compiuto il suo atto «segreto». Non è chiaro come abbia potuto comprare le armi, a parte il fatto che in Texas comprarle è facilissimo, anche per chi abbia problemi mentali. Inevitabili sono venuti a mente esempi di giovani killer come lui, soprattutto Adam Lanza, il 20enne che nel 2012 compì una simile strage in una scuola elementare del Connecticut, Sandy Hook.

Anche Lanza era un appassionato di armi come Ramos, e anche lui uccise un familiare prima di recarsi a fare la strage, la madre. Lanza si suicidò alla fine del massacro, ma quasi subito si scoprì che aveva avuto segni di instabilità mentale da tempo. L’ipotesi che anche Ramos sia caduto preda di una furia omicida scatenata da qualche forma di instabilità mentale non si può escludere.(ILMESSAGGERO)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)