Connect with us

mondo

Strage Texas, la rabbia dei genitori: “Gli agenti non sono entrati subito nella scuola”

Pubblicato

il

texas

Cresce la rabbia dei genitori dei bambini uccisi nella strage alla scuola elementare a Uvalde, in Texas. Secondo diversi testimoni, gli agenti non sono entrati subito nell’edificio in cui Salvador Ramos stava sparando ai piccoli allievi. Gli inquirenti stanno infatti cercando di capire perché siano passati dai 40 ai 60 minuti prima dell’intervento delle forze dell’ordine nella scuola.

“Entrate, entrate!”, hanno gridato alcune donne che stavano vicino ai poliziotti dopo l’inizio dell’attacco, secondo quanto ha riferito il 24enne, Juan Carranza, che ha assistito alla scena da casa sua, sull’altro lato della strada rispetto alla scuola elementare. Ma i poliziotti non sono entrati. Pochi minuti prima, Carranza ha detto di aver visto l’uomo armato finire con il suo camioncino in un fosso fuori dalla scuola, afferrare il suo fucile semiautomatico AR-15 e sparare a due persone fuori da un’agenzia funebre lì vicino che non sono state colpite.

Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)