Connect with us

Senza categoria

Si prepara il caffè e crolla a terra sotto gli occhi del figlio: Luigi muore all’improvviso tra le sue braccia

Pubblicato

il

Luigi Pepe

BUDOIA. Una tragedia, un dramma che ha sconvolto tutti. È morto fra le braccia del figlio in casa, martedì 24 maggio, a Budoia (Pordenone), il poliziotto in congedo Luigi Pepe. Un malore improvviso lo ha stroncato a soli 61 anni mentre preparava il caffé davanti al figlio. Appena tre anni fa era andato in quiescenza come assistente capo coordinatore della Polfer.

Polizia e famiglia. Questo era Luigi Pepe, assistente capo coordinatore della Polfer in pensione dal 2018, morto improvvisamente martedì mattina, 24 maggio, tra le braccia del figlio minore Tommaso.

Aveva 61 anni e come riporta Il Mattino per 35 aveva indossato la divisa della Polizia di Stato con orgoglio, passione e, soprattutto, con il sorriso. «Era il simbolo della Polfer di Pordenone, tutti gli volevano bene, aveva un animo buono», lo ricorda l’attuale comandante Riccardo Bozzo.

La sua scomparsa improvvisa ha suscitato un vasto cordoglio: era benvoluto e stimato da tutti. Colpiva la sua bontà d’animo.(IlMattino)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)