Connect with us

attualità

Giappone. Liberta l’imperatrice del “terrore”

Pubblicato

il

imperatrice

Giappone. Liberta l’imperatrice del “terrore”. Dopo oltre venti anni di carcere è stata rilasciata .

La regina rossa” del Giappone. La donna che seminò il terrore. Così viene soprannominata l’imperatrice Fusako Shigenobu, fondatrice del gruppo militante ‘Armata Rossa giapponese (Jra)’ che seminava terrore negli anni Settanta e Ottanta in nome della difesa della causa palestinese, con rapimenti e dirottamenti.

Scarcerata dopo vent’anni la fondatrice dell’Armata rossa giapponese Fusako Shigenobu
Fusako Shigenobu, fondatrice dell’Arj, l’Armata rossa giapponese, movimento che ha seminato il terrore negli anni 1970-1980 in nome della causa palestinese, è stata liberata dopo 20 anni di carcere in Giappone. Soprannominata la «regina rossa» o «l’imperatrice del terrore», la donna ha 76 anni: era stata arrestata nel 2000 nel suo paese dov’era rientrata clandestinamente dopo aver vissuto trent’anni in Medio Oriente.

Dalla sua cella la detenuta aveva proclamato lo scioglimento del movimento nel 2011.

Shigenobu è uscita di prigione stamane a Tokyo: ad attenderla sua figlia con un’auto e una trentina di suoi sostenitori che tenevano uno striscione con la scritta «Amiamo Fusako», oltre a un centinaio di giornalisti

Le dichiarazioni dell’imperatrice

“Mi scuso”, ha detto Shigenobu ai giornalisti dopo essere stata liberta.”‘E’ stato mezzo secolo fa, ma abbiamo causato danni a persone innocenti che ci erano estranee per portare avanti la nostra battaglia, come la presa di ostaggi”

Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)