Connect with us

cronaca

Sparatoria davanti al bar di Qualiano, il killer Marco Bevilacqua aveva già ucciso il suocero

Pubblicato

il

Marco Bevilacqua Qualiano

QUALIANO. Emergono dettagli agghiaccianti nel passato di Marco Bevilacqua, il 37enne fermato dai carabinieri perché indiziato di tentato omicidio plurimo a Qualiano, dove ha ferito quattro persone a colpi d’arma da fuoco.

Secondo quanto si apprende dai militari, nel 2008 l’uomo è stato condannato a 14 anni e 4 mesi di reclusione per aver ucciso, a Scafati, il suocero nel 2006.

Salvatore Bevilacqua, nessuna parentela con Marco, aveva 47 anni ed era il padre dell’allora compagna dell’assassino.

Quest’ultimo ha trascorso diversi anni in carcere dopo che nel febbraio 2009 la condanna è diventata irrevocabile.

Uscito diversi anni dopo, nel 2016 è stato nuovamente arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. Stavolta a Qualiano dove nel frattempo si era trasferito, al termine di un lungo inseguimento continuato per ben 10 chilometri dopo essere scappato a un posto di controllo dei Carabinieri.

Marco Bevilacqua

E’ stato fermato alle 6.30 del mattino in quanto indiziato di una sparatoria avvenuta intorno a mezzanotte davanti al bar Nirvana Spritz di via Rossellini, a Qualiano. Il 37enne avrebbe sottratto una pistola a una guardia giurata e avrebbe sparato agli avventori del locale, ferendo quattro ragazzi, di cui due, di 18 anni, in gravi condizioni.

Bevilacqua, assistito dall’avvocato Nicola Mallardo, è stato interrogato dal pm di Napoli Nord Giuseppe Vitolo ma si è avvalso della facoltà di non rispondere. Al termine dell’interrogatorio è stato portato nel carcere napoletano di Poggioreale, in attesa dell’udienza di convalida del fermo che potrebbe essere fissata già domani.(Napolitoday)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)