Connect with us

Senza categoria

INPS, finalmente arrivano gli ARRETRATI: BONUS 500 EURO E INTEGRAZIONE ASSEGNO UNICO. A chi spettano i soldi. Il calendario appena pubblicato

Pubblicato

il

inps pensioni

INPS. Siamo agli sgoccioli del mese di maggio e con l’avvio di giugno ripartirà la macchina dei pagamenti mensili INPS. Si partirà dalle pensioni già questo mercoledì, ma sarà solo uno dei tanti pagamenti della settimana e di giugno.

Procediamo con ordine, anticipando che finalmente arrivano i soldi e gli arretrati INPS del Bonus fino a 500 euro per alcuni aventi diritto. Scopriamo di chi stiamo parlando.

Il calendario delle pensioni di giugno

Il flusso dei pagamenti più corposo riguarda il vitalizio di giugno. A partire da mercoledì 1° giugno si procederà con il rateo numero 6 dell’anno, sia per il canale Poste che per canale bancario. Resterà in piedi solo il calendario delle riscossioni in base all’iniziale del cognome, per chi ritira il vitalizio in contanti allo sportello.

In molti attendono poi l’accredito del Bonus 200 euro, istituito con il decreto Aiuti per rispondere alla conseguenza del carovita. Purtroppo i soldi non arriveranno questa settimana ma bisognerà attendere giusto 1 mese, ossia il pagamento della pensione di luglio. Sempre a luglio arriverà per alcuni anche la quattordicesima.

L’assegno unico universale (AUU)

Per l’AUU competenza di giugno bisognerà attendere la terza settimana del nuovo mese, praticamente intorno al 15. Ovviamente il riferimento è all’assegno figli su domanda, per il quale, ricordiamo, non esiste data fissa come ha precisato la stessa INPS.

Tuttavia, in questa settimana arriveranno alcuni residui pagamenti relativi a competenze pregresse, principalmente maggio.

L’indennità di disoccupazione e la carta acquisti INPS

Per quanto riguarda la carta acquisti INPS, ricordiamo che la ricarica bimestrale (80 euro) è avvenuta ai primi di maggio. Per cui bisognerà attendere luglio per il 4° accredito del 2002.

Viceversa sarà una questione di giorni per le prime lavorazioni della NASPI o DIS-COLL di giugno, ma competenza maggio. A grandi linee le prime lavorazioni arriveranno a partire dal 3-4 giugno, mentre i pagamenti agli inizi della prossima settimana (tra lunedì 6 e mercoledì 8).

Reddito di cittadinanza

Nessuna novità, invece, per quanto riguarda il reddito (RdC) e la pensione di cittadinanza (PdC). Le ricariche del mese di maggio sono già andate. Di contro mancano ancora i pagamenti dell’AUU di competenza aprile, attesi in questi primi giorni della settimana.

Volgendo lo sguardo al nuovo mese, la ricarica anticipata si terrà il 15 giugno e quella ordinaria, dalla seconda alla 18°, lunedì 27. Entrambe le date cadranno in giorni feriali, per cui non ci dovrebbero essere anticipi di pagamenti. Ad ogni modo avvisiamo i Lettori che torneremo nei prossimi giorni su tutti gli appuntamenti che riguardano queste due misure.

Il Bonus figli disabili fino a 500 euro

Infine arriveranno a giugno anche i soldi (e gli arretrati) di chi ha fatto la domanda per il Bonus figli disabili. In questo caso l’importo della misura varia in base al numero di figli con disabilità. Si parte dai 150 euro nel caso di un solo figlio, raddoppia a 300 euro in caso di due figli e arriva a 500 euro in caso di 3 o più figli disabili.

Da tempo l’Ente di Previdenza ha avvisato che il pagamento del sussidio sarebbe avvenuto entro 90 giorni dalla chiusura delle domande. Considerando che quest’ultima è avvenuta il 31 marzo e che ad oggi i soldi non sono arrivati, vuol dire che il pagamento avverrà entro il 29 giugno. (Proiezionidiborsa.it)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)