Connect with us

cronaca

Ultim’ora. Strage di Samarate: uscito dal coma il figlio 23enne. Nicolò ha appena aperto gli occhi e comunica a gesti

Pubblicato

il

Samarate

SAMARATE. Nicolò Maja, il 23enne di Samarate (Varese), scampato alla furia del padre Alessandro che il 4 maggio ha trucidato in casa sua la moglie Stefania e la figlia Giulia di 16 anni, è sveglio e riesce a comunicare a gesti. “Nicolò – ha spiegato il suo legale – è decisamente migliorato e sembra davvero riesca a rispondere, anche se a gesti, alle domande. Una notizia bellissima, pure se la prognosi non è stata ancora sciolta e il percorso sarà molto, molto lungo”.

L’omicidio e il figlio superstite – Le due donne, moglie e figlia, erano state uccise a martellate da Maja, che poi aveva anche tentato di suicidarsi dandosi fuoco. Nicolò era stato soccorso e portato in ospedale a Varese in elicottero.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)