Connect with us

Senza categoria

«Adesso difendici tu». Andrea stroncato dal male a a 33 anni: con Alessia aveva scelto la campagna e la natura

Pubblicato

il

Andrea Caldana

BASSANO. Non ce l’ha fatta, Andrea è volato via per sempre.  Il destino l’ha portato via ad appena 33 anni. Andrea Caldana, per gli amici “Caldino”, non ce l’ha fatta, dopo un lungo periodo di lotta contro la malattia, iniziata nel 2017, alla fine dimostratasi incurabile.

Nel Bassanese molto conosciuto, anche nella frazione di San Giuseppe di Cassola, giovane solare, molto simpatico, Andrea Caldana, per anni valente portiere di calcio, negli ultimi tempi si era trasferito con la moglie Alessia, nota e stimata fisioterapista, nel Veronese, alle pendici del Monte Baldo, per dedicarsi alla campagna, l’ambiente che gli piaceva di più. Tra l’altro era un esperto progettista di giardini e di layout ambientali, dopo essersi dedicato per anni anche all’arredamento di interni.

L’ultimo saluto

Una cerimonia commovente, accompagnata da musiche toccanti, con la pur grande chiesa gremita di amici, durante la quale Alessia ha letto la lettera che aveva dedicato ad Andrea in occasione del recente matrimonio, dove parlava del loro amore infinito che andava al di là di tutto.

Alessia ha concluso dicendo «Buon viaggio, amore» in un clima di commozione generale. Il parroco don Stefano ha letto il brano biblico della resurrezione di Gesù, ricordando le parole che rivolse a Maria di Magdala, consolandola : «Perché piangi?».

Il cordoglio dell’amico calciatore: «Adesso difendici tu»

Durante la cerimonia sono intervenuti diversi amici calciatori. Un giovane ha ricordato: «In difesa cercavo di proteggerti dagli attacchi alla tua porta, ora sei tu che dovrai difenderci e aiutarci da dove sei». Dopo la cerimonia il 33enne è stato tumulato nel cimitero di Angarano.

Andrea lascia la sua Alessia, la mamma Ornella, i suoceri Ornella e Antonio, la cognata Lisa, molti parenti e sicuramente uno stuolo di amici che gli volevano bene. La famiglia, che lo ricorda con amore, chiede non fiori ma offerte a favore dello Iov di Padova.

La società Calcio Rosà, su facebook, ha espresso il cordoglio per la prematura scomparsa di Andrea Caldana, ex giocatore giallonero, stringendosi attorno alla famiglia e alla giovane moglie.(IlGazzettino)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)