Connect with us

cronaca

Se mi trovano morto è stata mia moglie”: vedova a processo

Pubblicato

il

processo

Se mi trovano morto è stata mia moglie”: vedova a processo. L’uomo avrebbe detto queste cose alla sua amante. Per l’omicidio dell’uomo è stata rinviata a giudizio la vedova di Ettore Treglia, il 50enne morto a Torino per quella che non sarebbe stata una morte naturale.

L’uomo secondo l’accusa sarebbe stato strangolato dalla moglie, che poi avrebbe cercato di mascherare il delitto. Per la donna, difesa dagli avvocati Alberto De Sanctis e Silvia Arnaudo, il 17 ottobre si aprirà il processo dopo essere stata incastrata dall’amante dell’uomo che vive in Puglia e che, venuta a conoscenza della morte del 50enne, ha mostrato ai carabinieri i messaggi ricevuti: “Se mi trovano morto è stata lei”.

La triste storia si è consumata nella primavera del 2021 e dopo la riesumazione del corpo di Ettore Treglia l’autopsia avrebbero evidenziato lesioni compatibili con una morte violenta. Secondo il pubblico ministero Paolo Cappelli. A far scattare il raptus nella moglie aver scoperto il tradimento avrebbe cominciato a maltrattare il marito fino a ucciderlo.

L’uomo soffriva di un tumore al cavo orale, patologia per la quale era stato costretto a sottoporsi a interventi chirurgici che gli avevano deformato il viso e questo aveva reso più difficile far emergere lo strangolamento.

La vedova dopo aver ucciso il marito avrebbe cercato di far cremare il marito, ma le rivelazioni dell’amante hanno spinto gli inquirenti a bloccare i funerali e a disporre una consulenza autoptica, dalla quale è emerso che Ettore era morto per asfissia meccanica.

Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)