Connect with us

Senza categoria

Assegno Unico, CI SIAMO: ACCREDITI IN LAVORAZIONE. SCATTANO LE NUOVE DISPOSIZIONI DELL’INPS: date e orari, le ultimissime

Pubblicato

il

assegno unico

In arrivo, anche a giugno 2022, il pagamento dell’assegno unico e universale. Si tratta della nuova misura per i figli a carico fino ai 21 anni di età che, entrata in vigore a gennaio di quest’anno, ha inglobato la maggior parte dei bonus famiglia riconosciuti alle famiglie italiane, per esempio il bonus bebè, il bonus mamma domani e gli ANF. 

Le prime erogazioni dell’assegno unico sono partite nel mese di marzo, non senza problemi e beneficiari che, a causa di ritardi non solo nell’ottenimento del pagamento, ma anche a causa di domande in istruttoria o domande decadute, hanno richiesto maggiori informazioni a INPS che, appunto, gestisce le erogazioni.

Le date del pagamento di giugno dipendono anche dal momento in cui è stata presentata domanda. Da questo punto di vista, è fondamentale ricordare che le famiglie hanno ancora un mese di tempo per presentare richiesta, tramite il sito dell’Istituto o tramite CAF, per non perdere il diritto anche agli arretrati dal mese di marzo.

Potrebbero, però, esserci alcuni problemi in merito alla presentazione della richiesta, già dal mese di giugno, legati in particolar modo alla possibilità di dover pagare il servizio per avere l’ISEE al CAF. Vediamo tutti i dettagli e quando arriva l’assegno unico a giugno 2022.

Pagamento assegno unico a giugno 2022: quando arriva la quarta rata

I pagamenti dell’assegno unico e universale sono partiti durante il mese di marzo del 2022. Già nei primi mesi dell’anno, però, sono molte le famiglie che hanno fatto richiesta per la nuova misura che ha preso il posto della maggior parte degli aiuti economici alle famiglie in Italia.

Quella di giugno 2022, dunque, è la quarta rata di assegno che dovrebbe arrivare sui conti correnti delle famiglie, anche se ci sono ancora beneficiari che non hanno ricevuto tutte le mensilità spettanti fino ad ora.

Le date possono variare in base al momento in cui è stata presentata richiesta. Inoltre, è sempre bene ricordare che le famiglie che percepiscono il reddito di cittadinanza hanno diritto all’erogazione automatica sulla stessa carta dove percepiscono il sussidio. Anche in quel caso, le date di pagamento cambiano, seguendo pressappoco lo stesso calendario stabilito dall’INPS per le erogazioni della misura di contrasto alla povertà. Fonte: Trend Online
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)