Connect with us

cronaca

Roma, bambina di 5 anni muore soffocata da un wurstel. E’ stato omicidio colposo, i responsabili

Pubblicato

il

roma

ROMA. Una tragedia che si è consumata il 17 dicembre 2018 e che ha coinvolto una bambina di cinque anni. La piccola, dopo aver mangiato un rustico è morta soffocata. Inutili gli interventi dei medici che hanno tentato di salvarla, la piccola si è spenta il 19 dicembre nella terapia intensiva del Policlinico Gemelli, a Roma.

Voleva essere una giornata in famiglia e di shopping quella del 17 dicembre. Marito, moglie e le due figlie di 2 e 5 anni dopo essere andati al centro commerciale di Porta Romana si sono fermati in un bar poiché le bimbe avevano fame, ecco quindi che i genitori decidono di comprare dei rustici. La più piccola, ormai sazia, non voleva più finire il suo, così i genitori decidono di portare via quello che rimane. Una volta arrivati nel parcheggio di casa, la bambina di cinque anni, dopo aver chiesto insistentemente di finirlo, lo addenta e da lì inizia la tragedia. Inizia a tossire a causa di un würstel incastrato in gola.

Dopo aver chiamato il 118, in via Piteglio, quartiere Fidene a nord di Roma, sono arrivati medico e infermiere con l’ambulanza per salvare la vita alla piccola. La procura ha accusato i sanitari di omicidio colposo in quanto non avrebbero usato la pinza di Magill, una sorta di forbice con l’estremità ricurva adoperata per liberare le vie aeree. La bambina è stata poi trasportata all’Ospedale Sant’Andrea dove è stata liberata da würstel, ma ormai era troppo tardi. Era rimasta troppo tempo senza ossigeno. Trasportata poi al Gemelli i dottori hanno cercato per 48 di salvarle la vita, senza però riuscirci. La prima udienza è fissata il 14 settembre di di fronte al giudice Antonella Bencivinni.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)