Connect with us

Senza categoria

Reddito di cittadinanza, PAGAMENTI IN CORSO: ECCO LE NUOVE DATE DELL’INPS. Quando arrivano i soldi

Pubblicato

il

reddito

REDDITO DI CITTADINANZA. Il pagamento di giugno 2022 del reddito di cittadinanza quando arriva? Non esistono date precise per l’accredito del reddito di cittadinanza sulla carta RdC, ma queste variano a seconda della tipologia di beneficiario, se di lungo corso, se alla prima domanda o se ha da poco richiesto il rinnovo per ulteriori 18 mensilità.

In base alla categoria dei beneficiari infatti il reddito di cittadinanza viene pagato nella prima o nella seconda metà del mese, in un arco temporale che quindi può variare. Ogni beneficiario del reddito di cittadinanza può controllare in autonomia nell’area riservata sul sito dell’INPS quando arriva il reddito di cittadinanza di giugno.

Molti beneficiari del reddito di cittadinanza sono inoltre in attesa del bonus 200 euro che dovrà essere erogato presumibilmente a luglio. Vediamo allora quando arriva il reddito di cittadinanza di giugno 2022 e come controllare in autonomia la data di accredito.

Reddito di cittadinanza, pagamento giugno 2022: le date

Il reddito di cittadinanza viene ordinariamente pagato in due date, giorno più giorno meno, a seconda della tipologia di beneficiari. Il pagamento del reddito di cittadinanza anche a giugno avviene entro la prima metà del mese ed entro la fine dello stesso per una seconda tranche, per la precisione a partire dal 27.

Più nel dettaglio la ricarica del reddito di cittadinanza sulla carta specifica rilasciata da Poste italiane avviene al solito:

  • entro il 15 del mese per coloro che hanno fatto domanda per la prima volta o che hanno richiesto nel mese di maggio il rinnovo allo scadere delle prime 18 mensilità del sussidio ad aprile. A maggio il pagamento è stato sospeso;
  • intorno al 27, e comunque non oltre la fine del mese, per coloro che ricevono il reddito di cittadinanza da almeno due mesi.

Non ricevono il pagamento del reddito di cittadinanza nel mese di giugno invece coloro che hanno terminato le prime 18 mensilità del sussidio a maggio. Giugno corrisponde al mese di sospensione del reddito di cittadinanza per coloro che si trovano nella situazione appena descritta e possono quindi richiedere il rinnovo. Dovranno attendere luglio anche coloro che hanno intenzione di fare domanda per la prima volta per ricevere il sussidio.

Luglio è anche il mese in cui i beneficiari del reddito di cittadinanza dovrebbero ricevere sulla carta RdC il bonus 200 euro introdotto dal governo Draghi per affrontare la crisi derivante dalla guerra in Ucraina. Il bonus 200 euro tuttavia verrà riconosciuto solamente ai nuclei familiari beneficiari del reddito di cittadinanza nei quali non siano presenti componenti che hanno percepito l’indennità individualmente se lavoratori, pensionati o disoccupati ai quali la misura è comunque destinata.

REDDITO DI CITTADINANZA, PAGAMENTO GIUGNO 2022: COME CONTROLLARE

Vediamo ora come controllare quando arriva il pagamento di giugno del reddito di cittadinanza in autonomia.

La prima cosa da fare è accedere all’area riservata sul sito dell’INPS. Il beneficiario deve accedere al servizio dedicato sul sito dell’INPS con le credenziali SPID, CIE o CNS.

Una volta nel sistema deve controllare tre voci:

  • ultima elaborazione;
  • invio disposizione a Poste;
  • rendicontazione Poste.

Tra le prime due fasi solitamente passano due giorni, mentre l’invio delle disposizioni da INPS a Poste Italiane per il pagamento e il pagamento stesso avvengono tendenzialmente nella stessa data stabilita.(Money)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)