Connect with us

Senza categoria

Canone Rai ADDIO! ECCO UN TRUCCO PER NON PAGARLO. Ti sveliamo un segreto: tutti i dettagli e la guida completa

Pubblicato

il

canone

Coloro che percepiscono il Reddito di Cittadinanza vedranno arrivare degli aiuti economici per affrontare il canone TV. Vediamo quali.

Le derive inflazionistiche di questi ultimi mesi stanno mettendo in seria difficoltà la sussistenza di migliaia di famiglie italiane. Il conflitto ucraino ha minato il regolare ingresso degli approvvigionamenti di base in Europa, non lasciando certamente illesa e senza conseguenze l’Italia. La riduzione delle materie prime sul mercato e l’effetto dell’aumento dei beni di prima necessità non potevano non intaccare il già precario potere d’acquisto di molti cittadini.

Le ultime misure economiche e gli incentivi messi in campo dal Governo hanno cercato di dare ossigeno a un’economia e ad una politica dei consumi, le quali, dopo un breve exploit della ripresa postpandemica, sono ora assediare dall’attuale crisi internazionale. In tale quadro, il cittadino, in ordine alle sue necessità e impegni di spesa, deve altresì fronteggiare i doverosi adempimenti di tasse e imposte (con lo scenario di criticità che questi possono comportare).

Canone Rai, quali sconti per chi percepisce il Reddito di Cittadinanza?

Quando si entra nell’argomento, una delle tasse più controverse è riconosciuta nel canone Rai. Una fetta di contribuenti ritiene di “subire” il pagamento dell’abbonamento radiotelevisivo perché, ad esempio, ritengono la presenza di un televisore in casa non giustifichi la visione dei programmi RAI (in effetti, oggi, con l’apparecchio tv si accede a tante altre tipologie di contenuti); e che le spese dell’azienda che offre, sì, spazi di informazione ma anche molto (e facoltativo) intrattenimento non debbano ricadere sulle spalle dei contribuenti.

Con la migrazione del canone sui consumi della bolletta elettrica, poi, alcuni l’hanno considerato un affronto, anche se si è ufficialmente trattato dell’azione di contrasto all’evasione. In questi tempi difficili, il Governo tende una mano a arriva una singola opportunità per i percettori del Reddito di Cittadinanza: a costoro viene assegnato automaticamente il bonus bolletta (altrimenti lo si riceve su domanda con un reddito ISEE fino a 12.000 euro), che consente di accedere ad una riduzione, nella fattispecie, del canone TV.

La stessa riduzione viene applicata altresì a tutte le tipologie di consumi e ai costi di ciascuna bolletta, ma certamente è un aiuto fondamentale per le fasce di popolazione in difficoltà come quelle aventi diritto al contributo emergenziale del Reddito di Cittadinanza; infatti, di per sé, il RdC non prevede agevolazioni specifiche nel suddetto contesto. Se non basta neanche la riduzione dell’imposta, resta una sola chance: rinunciare alla tv del salotto e presentare la domanda di esonero dal pagamento del canone. Fonte: Consumatore.com
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)