Connect with us

Guerra Ucraina

Guerra Ucraina, Putin apre a Papa Francesco: “Dialogo aperto e riservato col Vaticano”

Pubblicato

il

Ucraina

GUERRA UCRAINA. Sul fronte diplomatico, Erdogan annuncia: “La prossima settimana parlerò con Putin e Zelensky”, e la Russia accoglie con favore gli sforzi di mediazione della Santa Sede nel conflitto in Ucraina.

Lo afferma il direttore del Primo dipartimento europeo del ministero degli Esteri russo, Alexey Paramonov. “Manteniamo un dialogo aperto e riservato su una serie di questioni, principalmente legate alla situazione umanitaria in Ucraina”, spiega. L’Ucraina chiede sistemi anti-missile più moderni come i Patriot.

Guerra Ucraina – Russia: “Dialogo aperto e riservato con il Vaticano”

La Russia accoglie con favore gli sforzi di mediazione della Santa Sede nel conflitto in Ucraina e sostiene un dialogo onesto su una serie di questioni, ha detto a Ria Novosti il direttore del Primo dipartimento europeo del ministero degli Esteri russo, Alexey Paramonov. “La dirigenza vaticana ha ripetutamente dichiarato la sua disponibilità a fornire ogni possibile assistenza per raggiungere la pace e porre fine alle ostilità in Ucraina – ha detto -. Queste affermazioni sono confermate nella pratica. Manteniamo un dialogo aperto e riservato su una serie di questioni, principalmente legate alla situazione umanitaria in Ucraina”.

Ucraina – Macron: la Francia è entrata in economia di guerra

La Francia è “entrata in un’economia di guerra per cui credo, dovremo organizzarci in modo duraturo”: lo ha detto il presidente francese, Emmanuel Macron, inaugurando il salone Eurosatory. “Questo significa anche un’economia in cui dovremo andare piu’ veloci, riflettere in modo diverso”, ha avvertito.

Ucraina, Di Maio: “Basta attacchi russi contro i media italiani”

“Non accettiamo lezioni di giornalismo da chi, nel proprio Paese, non permette ai cittadini di manifestare liberamente o ai giornalisti di parlare di guerra”. In una lettera a La Stampa il ministro degli Esteri Luigi Di Maio interviene sul caso della denuncia presentata contro il quotidiano di Torino dall’ambasciatore russo Sergey Razov, archiviata dalla Procura di Torino e diventata motivo di nuovi attacchi da parte della portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova. “Qualsiasi provocazione rivolta ai media italiani, con l’intento di screditare il nostro Paese, è da rispedire al mittente. Non sono tollerabili ulteriori attacchi – ha concluso il ministro – a chi con professionalità svolge il suo lavoro”.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)