Connect with us

Guerra Ucraina

Guerra Ucraina, Medvedev: l’Ue potrebbe sparire prima dell’ingresso di Kiev

Pubblicato

il

Medvedev

GUERRA UCRAINA. Dopo i tagli del gas russo Berlino annuncia misure d’emergenza mentre Zelensky avverte: non cederemo a nessuno il sud del Paese. Il Cremlino ribadisce la sua linea: “L’Ucraina con i confini che conoscevamo non esiste più” e Medvedev fa l’ennesima dichiarazione shock: “L’Ue potrebbe sparire prima dell’ingresso di Kiev”. Intanto il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, avvisa: “La guerra in Ucraina potrebbe durare anni”.

Medvedev: l’Ue potrebbe scomparire prima dell’ingresso di Kiev

L’Ucraina “non riuscirà a essere ammessa nell’Unione europea prima della metà del secolo” e, “se l’Ue scomparisse prima di quel momento?”. Dmitry Medvedev, vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo, lo afferma in una dichiarazione pubblicata su Telegram e ripresa dall’agenzia russa Tass.

Ci vorranno decenni, spiega, perché tutti i requisiti siano verificati dall’Ue, e aggiunge: “E se l’Ue a quel punto fosse già scomparsa? Fa paura pensare che scandalo sarà, perché quanti sacrifici sono stati fatti sull’altare dell’adesione all’Ue e quale inganno delle aspettative degli sfortunati ucraini?”. Medvedev ha anche paragonato all’Urss e al comunismo l’Ue e l’ambizione ad aderire al blocco e ai suoi principi: “Gli anni sono passati e noi, studenti degli anni Settanta, aspettavamo l’inizio del comunismo, che non è mai arrivato. L’Urss è crollata”.

Gas, Eni: i tagli di Gazprom proseguono in linea con gli ultimi giorni

Anche oggi Eni riceverà da Gazprom volumi di gas in linea con i tagli dei giorni scorsi. Lo fa sapere la società nell’aggiornamento pubblicato sul suo sito. “Gazprom ha comunicato per oggi la consegna di voluti di gas nuovamente in linea con quanto consegnato negli ultimi giorni. Eni si riserva di comunicare eventuali aggiornamenti nel caso in cui vi fossero variazioni significative nelle quantità in consegna comunicate da Gazprom”, fa sapere il Cane a sei zampe. Venerdì Gazprom aveva comunicato che avrebbe fornito solo il 50% di quanto richiesto, mentre giovedì l’erogazione era stata del 65%. (Tgcom24)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)