Connect with us

cronaca

Paura in Vaticano, auto non si ferma all’alt e sfonda le transenne: parte uno sparo

Pubblicato

il

Vaticano

Allarme e spari in Vaticano stamattina. La guardia svizzera chiude l’ingresso al Sant’Uffizio. Si pensava a un attentato terroristico. Invece era un automobilista, un albanese pregiudicato per droga, che non si era fermato all’alt dei carabinieri su corso Vittorio Emanuele II a bordo della sua Bmw. Alla fine è stato arrestato da carabinieri e polizia dopo un inseguimento per le vie di Roma e dei colpi di pistola esplosi per strada.

I fatti

L’allarme scatta alle 10. Un automobilista non si ferma all’alt dei carabinieri in via della Conciliazione e scappa a folle velocità sfondando le transenne della città vaticana. La segnalazione permette ad una volante della polizia di intercettare l’auto. Ne nasce un inseguimento terminato con lo scontro tra la volante e la Bmw, guidata da un cittadino albanese di 37 anni, in via Gregorio VII, dopo piazza Pio XI, dove i residenti sono stati destati dal trambusto.

Una colonna di auto di carabinieri e polizia si è, infatti, fermata lungo via Gregorio VII. Con non poca fatica, vista le condizioni esagitate del 37enne, gli agenti sono riusciti a bloccarlo anche con degli spari alle ruote dell’auto.

Durante la fuga il malvivente ha gettato dal finestrino un portafoglio e un orologio di ultima generazione, probabile provento di furto e ora al vaglio ora degli investigatori. Due poliziotti sono rimasti feriti. Sono in corso gli accertamenti.

Vaticano – La ricostruzione

Una pattuglia dei carabinieri aveva notato qualche minuto prima la Bmw che si aggirava con fare sospetto lungo corso Vittorio Emanuele. L’uomo al volante si è accorto della presenza dei militari e ha cominciato ad aumentare la velocità fino a raggiungere via della Conciliazione dove ha imboccato la corsia laterale fino al colonnato e quindi ha speronato un’altra gazzella dei carabinieri, facendola finire contro un blindato. È stato in quel momento che i militari dell’Arma hanno circondato la Bmw, ma il conducente ha tentato di travolgerli.

Uno dei carabinieri ha esploso un colpo di pistola che ha centrato una delle ruote della vettura. Più avanti l’auto è stata bloccata da una volante della polizia. Una prima volante è stata speronata ma poi altre due hanno fermato l’albanese. Era in stato confusionale, probabilmente sotto effetto di droga e alcol, il fuggiasco è stato dapprima condotto in commissariato e quindi al pronto soccorso dell’ospedale Santo Spirito per gli accertamenti di rito.

Secondo la Gendarmeria vaticana  – al momento dell’irruzione dell’auto – erano presenti in Piazza San Pietro per la recita dell’Angelus con Papa Francesco circa 20 mila fedeli.(Canaledieci.it)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)