Connect with us

Guerra Ucraina

Guerra Ucraina, al via oggi il Consiglio Europeo: sul tavolo candidatura Kiev e nodo energia

Pubblicato

il

Ucraina

GUERRA UCRAINA. Al summit Ue atteso il pressing di Roma su un tetto al prezzo del gas, sul quale l’Unione si presenta divisa. La Casa Bianca fa sapere chela Nato, al vertice di Madrid, indicherà la Cina come “fonte di preoccupazione”. Biden chiederà al G7 nuove sanzioni alla Russia. Il sindaco di Zaporizhzhia: “Rapito lo staff della centrale nucleare”.

Al via il consiglio europeo a Bruxelles: sul tavolo la candidatura dell’Ucraina. Grandi manovre in vista del G7 della prossima settimana in Germania e del vertice Nato di Madrid. La Nato – rivela la Casa Bianca – per la prima volta indicherà la Cina come ‘fonte di preoccupazione’, dopo che il presidente Xi Jinping ha messo in guardia contro l'”espansione” dei legami militari, alla vigilia del summit virtuale dei Brics. Biden chiederà al G7 un nuovo pacchetto di sanzioni alla Russia. L’intelligence britannica prevede un rallentamento dell’offensiva, che ieri ha registrato un attacco ucraino a una raffineria russa e l’abbattimento di un missile su Odessa. La crisi di Kaliningrad: Mosca pronta a sospendere fornitura di elettricità alla Lituania per ritorsione al blocco sull’enclave. La Finlandia: se attaccati, pronti a combattere. Il sindaco di Zaporizhzhia denuncia: “Rapito lo staff della centrale nucleare”.

Ucraina, Zelensky: “Più armi per liberare la nostra terra”
Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha affermato che i massicci attacchi aerei e di artiglieria di Mosca mirano a distruggere l’intera regione del Donbas e ha esortato gli alleati dell’Ucraina ad accelerare la spedizione di armi pesanti per eguagliare la Russia sul campo di battaglia. La lotta per le città gemelle di Sievierodonetsk e Lysychansk nella regione ucraina di Luhansk sta “entrando in una sorta di terribile climax”, ha affermato Oleksiy Arestovych, consigliere del presidente Zelensky. “Dobbiamo liberare la nostra terra e ottenere la vittoria, ma più rapidamente, molto piùrapidamente”, ha detto Zelenskiy in un discorso video diffuso nel giorno del Consiglio europeo – in
cui gli Stati membri vareranno un documento di sostegno all’Ucraina – ribadendo le richieste di armi più potenti e più veloci. “Ci sono stati massicci attacchi aerei e di artiglieria nel Donbas – ha affermato ancora – l’obiettivo delle forze occupanti è sempre lo stesso, vogliono distruggere l’intero Donbas passo dopo passo”. Questo è il motivo, ha proseguito, “per cui sottolineiamo ancora e ancora l’accelerazione delle consegne di armi in Ucraina. Ciò che serve rapidamente è la parità sul campo di battaglia per fermare questa armata diabolica e spingerla oltre i confini del Paese”.(Skytg24)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)