Connect with us

cronaca

Mondragone, la la piccola Chiara non ce l’ha fatta: la bambina di 12 anni si è spenta dopo un malore improvviso

Pubblicato

il

mondragone

MONDRAGONE. La piccola Chiara non c’è più. La bambina colta da un malore improvviso nella serata di ieri mentre era in casa è morta.

Mondragone, addio alla piccola Chiara

Quando sono arrivati i soccorsi la piccola era in stato di incoscienza, in arresto cardiaco per probabile emorragia cerebrale.

A riportarlo è Caserta Ce. Una giovane infermiera, aiutata da un defibrillatore è riuscita comunque a fa ripartire il cuore della vittima che è stata poi trasportata d’urgenza alla Clinica Pineta Grande di Castel Volturno.

Dopo essere stata intubata vi è stata la corsa all’ospedale “Santobono” di Napoli dove nel primo pomeriggio di oggi è deceduta.

LE ALTRE NOTIZIE DI CRONACA: Tuffo in mare durante addio al celibato 25enne muore annegato davanti agli amici

LIGURIA. Doveva essere una giornata di divertimento e spensieratezza insieme agli amici per festeggiare l’addio al celibato di uno di loro ma in pochi attimi quella festa si è trasformata in tragedia per una giovane ligure di 25 anni.

Il ragazzo è morto annegato oggi in mare, forse per un malore, dopo essersi tuffato in acqua davanti agli amici.

Il dramma si è consumato nel primo pomeriggio

E’ accaduto nelle acque davanti al Persico di Tramonti tra il promontorio di Porto Venere e le Cinque Terre, nella Provincia della Spezia.

La vittima è un ragazzo originario del Gambia ma da tempo residente a Montemarcello, nella val di Magra.

Il ragazzo stava partecipando a una festa di addio al celibato in barca insieme ad un gruppo di amici, si era lanciato in acqua per un tuffo rinfrescante e nulla lasciava presagire il dramma.

Il ragazzo però si è sentito subito male, non è riuscito più a restare a galla ed è annegato. Per lui inutili i soccorsi degli amici, che si sono tuffati per salvarlo quando hanno capito che era in difficoltà, e il disperato tentativo di rianimarlo da parte dei soccorritori.

Quando sul posto indicato dagli amici è arrivata una motovedetta con i soccorritori e gli uomini della Capitaneria di Porto di La Spezia, per l’uomo era ormai troppo tardi.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)