Connect with us

Senza categoria

PAGAMENTI BONUS FIGLI: oltre all’Assegno Unico, c’è un altro sussidio. Ecco a chi spetta e quando arriva: le date

Pubblicato

il

bonus figli

BONUS FIGLI. Pagamenti bonus terzo figlio (Anf) dal 6 al 12 luglio 2022: tre date da segnare in rosso sul calendario per le ricariche INPS. In questo approfondimento vedremo proprio quando sono previsti i prossimi pagamenti del sussidio, a chi spettano e che importo verrà erogato.

Quando parliamo di bonus terzo figlio ci riferiamo l’ANF dei comuni(art. 65 della legge 448/1998) che, fino al 2021, veniva pagato ogni sei mesi fra giugno e luglio. I prossimi pagamenti disponibili sono previsti per il 6, l’8 e il 12 luglio 2022. Alcune ricariche si sono registrate il 29 giugno 2022, il 4 e il 5 luglio 2022.

L’assegno garantisce 145,14 euro per 13 mensilità per un totale di1886,82 euro annui.

La domanda per ottenere il bonus andava fatta al Comune di residenza e, quasi tutte le amministrazioni comunali, avevano fissato la scadenza per la procedura a fine gennaio 2022. Da marzo 2022 è stato introdotto l’assegno unico che ha sostituito il bonus terzo figlio. Dal 2023, quindi, gli assegni Anf dei Comuni non saranno più pagati.

Scopri quali sono le prossime date di pagamento dell’assegno universale fino al 14 luglio 2022 e quali i giorni dei prossimi accrediti INPS per luglio 2022.

Pagamenti bonus terzo figlio (Anf) dal 6 al 12 luglio 2022: date ricariche INPS

Il pagamento del bonus terzo figlio per gennaio e febbraio 2022

Arriverà mercoledì, 6 luglio 2022, venerdì, 8 luglio 2022 e martedì, 12 luglio 2022. Ecco alcune date con le città di riferimento:

  • Caltanissetta – 5 luglio 2022 (Anf già pagati) Caserta – 6 luglio 2022
  • Vigevano – 8 luglio 2022
  • Napoli – 12 luglio 2022

I giorni delle ricariche cambiano da beneficiario a beneficiario e vanno controllati nell’area privata di Inps, accedendo con SPID, CIE o CNS alfascicolo previdenziale del cittadino, per poi cliccare sulla sezioneprestazioni/pagamenti.

I pagamenti del bonus terzo figlio riferiti al 2021 sono avvenuti il 13, il 14 gennaio, il 17 e il 19 gennaio 2022. Chi registra ritardi prolungati, dovrebbe recarsi in sede all’INPS con i propri documenti di riconoscimento per fare il punto della situazione.

Il pagamento bonus terzo figlio, lo scorso anno (2021), garantiva un importo di 943,41 euro e si riferiva al semestre che va dal 1° luglio al 31 dicembre del 2021.

Requisiti bonus terzo figlio 2022 (ANF): a chi spetta

Per il 2022 l’ANF dei Comuni sarà pagato solo per i mesi di gennaio e febbraio e gli accrediti vengono versati a giugno e luglio 2022. Il sussidio spetta ai nuclei familiari composti da cittadini italiani,comunitari ed extracomunitari che hanno un permesso di soggiorno CE di lungo periodo, residenti con tre o più figli minori a carico. Ecco, in dettaglio, i requisiti da soddisfare ricevere bonus terzo figlio:

  • la famiglia deve essere composta da almeno un genitore con 3 o più figli a carico, tutti di età inferiore a 18 anni, inclusi i figli minori del coniuge ed i minori ricevuti in affidamento pre-adottivo;
  • figli e genitori devono essere residenti nella stessa famiglia;
  • l’indicatore ISEE 2022 minorenne non deve superare 8955,98 euro, con riferimento a nuclei familiari con cinque componenti. Per le famiglie più numerose, il requisito viene ricalcolato sulla base della scala di equivalenza prevista dal decreto legislativo n. 109/1998 e successivi decreti attuativi, includendo le maggiorazioni previste e tenendo conto dell’aggiornamento Istat riferito all’anno 2022.

Come richiedere il bonus terzo figlio 2022: domanda e scadenza assegno Anf

La domanda per il bonus terzo figli, relativa proprio ai mesi digennaio e febbraio 2022, andava presentata all’ufficio protocollo del Comune di residenza, entro il 31 gennaio 2022. Alla richiesta dovevano essere allegati questi documenti:

  • autocertificazione dello stato di famiglia;
    modulo per la domanda del Comune di residenza;
  • modello ISEE 2022 minorenni in corso di validità e modello di prestazione agevolata per l’assegno al nucleo familiare numeroso;
  • Dsu (Dichiarazione sostitutiva unica) aggiornata con attestazione ISEE e prospetto di calcolo degli assegni familiari destinati alla famiglia. In questa procedura sarà molto importante l’assistenza fornita da un Caf;
  • documento di identità non scaduto o permesso di soggiorno Ce di lungo periodo per le famiglie straniere;
  • attestato rilasciato da Posta o Banca per ricevere gli importi degli assegni familiari con il codice IBAN. (TheWam)
    Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
    Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
    Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)