Connect with us

cronaca

Si schianta con la sua moto contro un furgone, Michele muore a 31 anni: “Il suo corpo lasciato sull’asfalto per ore. Nessuno faceva nulla”

Pubblicato

il

saronno

SARONNO (VARESE). Si chiamava Michele Garruto, l’uomo di 31 anni che è morto in un incidente stradale a Saronno, comune in provincia di Varese. Il noto barbiere, originario di Solaro (Milano), è deceduto nel pomeriggio di ieri, giovedì 7 luglio. L’incidente si è verificato lungo la tangenziale tra Saronno, Ceriano Laghetto (Monza e Brianza) e infine Rovello Porro (Como).

Saronno, la morte del povero Michele

In base alle ricostruzioni avvenute fino a questo momento, il 31enne si è schiantato con la sua moto contro un furgone ed è stato sbalzato sull’asfalto. Ha riportato dei traumi e delle ferite così gravi che non è sopravvissuto. I medici e i paramedici del 118 hanno cercato di fare tutto il possibile, ma nonostante tutti gli sforzi non hanno potuto far altro che costatarne il decesso.

Sulla morte di Garruto sono esplose diverse polemiche

Sembrerebbe infatti che il suo corpo sia rimasto per ore sull’asfalto per dei cavilli burocratici relativi alle competenze territoriali. A denunciare il fatto sono stati sia il consigliere regionale Marco Colombo che Francesco Facchinetti.

Considerato che l’incidente è avvenuto tra tre province, sarebbe stato richiesto l’intervento dei tecnici comunali per verificare i mappali: “Mentre il cadavere della vittima, il fratello di un mio caro amico rimaneva per ore sull’asfalto sotto gli occhi dei parenti accorsi una volta scoperta la notizia. Per un cavillo burocratico, sui confini dei comuni, non sapevano con quale ambulanza portarlo via. In che paese siamo?”, ha detto Facchinetti sul suo canale Instagram.

Facchinetti poi affermato che spera che le sue parole possano arrivare alle autorità competenti così da consentire ai famigliari di poterla vedere prima di venerdì. Il corpo del ragazzo infatti è al momento sotto sequestro all’ospedale di Busto. Fonte: Fanpage
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)