Connect with us

Senza categoria

Dramma nei campi a Falciano del Massico, stroncato dal caldo mentre lavora: aveva solo 20 anni

Pubblicato

il

Falciano del Massico

FALCIANO DEL MASSICO. E’ morto a vent’anni mentre lavorava in una serra, probabilmente a causa del forte caldo. Succede a Falciano del Massico, in provincia di Caserta. Nonostante l’intervento dei sanitari del 118, inutili tutti i soccorsi. Le autorità hanno disposto l’esame autoptico.

A Falciano del Massico (Caserta), un ragazzo di vent’anni, che viveva a Sparanise con la famiglia, mentre era a lavoro in una serra si è accasciato a terra per non rialzarsi più. Secondo il racconto dei testimoni, il giovane sarebbe caduto senza neanche riuscire a chiedere aiuto e il decesso sarebbe sopraggiunto in pochi minuti. Infatti, nonostante la richiesta di soccorso al 118 e il loro tempestivo sopraggiungere, a nulla sarebbe servito il loro intervento. La salma del ragazzo è stata trasferita all’istituto di medicina legale dell’ospedale “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta per l’autopsia, che dovrà accertare le cause della morte.

Il giovane aveva origini albanesi ed aveva raggiunto la famiglia in Italia per lavorare

Il giovane, vent’anni appena, era molto conosciuto in zona. Era nato in Albania, ma aveva raggiunto la sua famiglia in Italia per trovare lavoro. La tragedia ora ha fatto trincerare i familiari nel rispettoso e comprensibile silenzio del dolore. Nelle prossime ore si saprà di più sull’accaduto, nella speranza di fare chiarezza sulla fine di una vita così giovane. Infatti, l’esame autoptico è previsto per la giornata di oggi, e una volta ottenuto il risultato circa le cause esatte del decesso si potrà capire di più. I carabinieri di Mondragone, attualmente, stanno ascoltando eventuali testimoni. Ma, soprattutto, stanno cercando di capire se ci siano telecamere di videosorveglianza nella zona circostante la serra che possano aiutare a delineare ulteriormente i particolari e l’esatta dinamica della tragedia. Nonostante ciò, il colpo di calore sembrerebbe comunque l’ipotesi più plausibile, almeno finora. (Internapoli)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)