Connect with us

Guerra Ucraina

Guerra Ucraina, Kiev: prime navi straniere nei porti per caricare il grano. Bombe su condominio a Chasiv Yar, i morti salgono a 33

Pubblicato

il

Ucraina

GUERRA UCRAINA. Le prime otto navi straniere sono arrivate nei porti del Paese per esportare prodotti agricoli. Mentre la Marina militare di Kiev è impegnata a garantire un trasporto sicuro. L’uso del canale è diventato possibile con la liberazione dell’Isola dei Serpenti dagli occupanti russi. Sale il bilancio delle vittime del bombardamento russo su un edificio residenziale di cinque piani nella città di Chasiv Yar nella regione di Donetsk: i morti sono 33, tra le macerie trovato anche il corpo di un bambino.

A Chasiv Yar già 33 morti, trovato corpo un bambino

Il corpo di un bambino è stato trovato sotto le macerie di un edificio residenziale di cinque piani nella città di Chasiv Yar nella regione di Donetsk. Lo scrive l’Ukrainska Pravda citando il servizio ucraino di emergenza, precisando che il bilancio dei morti è salito a 33. Finora nove persone sono state tratte in salvo.

Zelensly: Russia cercherà di interrompere le forniture di gas all’Europa

“Non c’è dubbio che la Russia cercherà non solo di limitare il più possibile, ma anche di interrompere completamente la fornitura di gas all’Europa nel momento più urgente”. Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, sottolineando che “la Russia non ha mai rispettato le regole nel settore energetico e non giocherà ora a meno che non veda la forza”.

Kiev: prime navi straniere nei porti per caricare il grano

Le prime otto navi straniere sono arrivate nei porti dell’Ucraina per esportare prodotti agricoli, mentre la Marina militare di Kiev è impegnata a garantire un trasporto sicuro. Lo ha annunciato su Facebook il servizio stampa della Marina, spiegando che “su richiesta del ministero delle Infrastrutture, unità navali delle Forze Armate garantiscono il trasporto di prodotti agricoli da parte di navi civili attraverso l’imboccatura di Bystre del canale Danubio-Mar Nero”. L’uso del canale è diventato possibile con la liberazione dell’Isola dei Serpenti dagli occupanti russi.(Tgcom24)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)