Connect with us

cronaca

Morazzone, uccise il figlio di 7 anni, Davide Paitone suicida in carcere: gli è stata negata la perizia psichiatrica

Pubblicato

il

Morazzone Davide Paitoni

MORAZZONE. Dopo l’omicidio l’uomo, un pregiudicato ai domiciliari, ha nascosto il corpo del bambino in un armadio e ha raggiunto in auto Gazzada Schianno, sempre nel Varesotto, dove ha tentato di uccidere la moglie.

Davide Paitoni, 40 anni, in carcere a Milano per aver ucciso il figlio di 7 anni il primo gennaio scorso, si è suicidato. Lo si apprende da fonti giudiziarie.

Morazzone – La nota

“Davide Paitoni, accusato di aver ucciso il figlio Daniele di sette anni in Morazzone il primo gennaio scorso, si è suicidato nella sua cella nel carcere di San Vittore – scrive in una nota il Procuratore della Repubblica di Varese, Daniela Borgonovo – Il 6 luglio gli era stato notificato l’avviso di conclusione indagini in relazione all’omicidio del figlio e domani era fissata la discussione, con giudizio abbreviato, nel procedimento per tentato omicidio di un collega di lavoro”. Proprio ieri il giudice aveva negato la perizia psichiatrica a Paitoni, stabilendo che le modalità con cui commise il reato erano talmente chiare da non rendere necessario l’esame. (Skytg24)

Campobasso, folgorato da un lampione: muore a 13 anni dopo dieci giorni di agonia. Aperta inchiesta

CAMPOBASSO. E’ morto dopo oltre 10 giorni di agonia il 13enne rimasto folgorato da un lampione della pubblica illuminazione a Montenero di Bisaccia, in provincia di Campobasso. L’incidente era avvenuto il 28 giugno, il giorno della Festa dei Santi Pietro e Paolo: il giovane stava giocando al parco “Don Nino”, quando si è appoggiato con la spalla a un palo della luce ed è rimasto folgorato, perdendo i sensi e accasciandosi a terra.

Gli amici avevano subito chiamato i soccorsi, che, dopo aver tentato di rianimarlo con il defibrillatore, lo avevano trasportato all’ospedale di Termoli. Da lì poi il trasferimento nella Rianimazione dell’ospedale di Foggia, dove le sue condizioni erano peggiorate negli ultimi giorni.

Campobasso – L’inchiesta e l’autopsia

La Procura di Larino ha aperto un’inchiesta sulla vicenda e ha sequestrato l’area dove si trova il lampione. Ora il magistrato ha disposto l’autopsia. L’incarico per effettuare gli esami peritali irripetibili sarà affidato al professor Francesco Introna, direttore dell’Istituto di Medicina Legale di Bari, già consulente in casi di cronaca di rilievo come l’omicidio Cucchi. L’esame autoptico si svolgerà giovedì a Foggia. La documentazione relativa alla certificazione di morte del 13enne molisano, ultimata lunedì pomeriggio dalla commissione medica che ha dichiarato la morte celebrale, è arrivata negli uffici giudiziari di Larino.

Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)