Connect with us

Senza categoria

Precipita con l’aliante, Giacomo muore a 20 anni: si è schiantato durante l’atterraggio

Pubblicato

il

Giacomo Di Napoli

TERNI. Tragedia tra i cieli, il prodigio perde la vita a 20 anni. Lui si chiamava Giacomo Di Napoli. Era a bordo del suo aliante, quando si è schiantato in fase di atterraggio nei pressi di un campo di volo in Umbria, perdendo la vita. I fatti risalgono al pomeriggio quando la vittima si trovava nel territorio del comune di Castel Viscardo, in provincia di Terni.

L’incidente

Un impatto violentissimo, Coe riporta Leggo, che non ha lasciato scampo al ragazzo e sono stati inutili i successivi soccorsi da parte dei vigili del fuoco, arrivati sul luogo dell’incidente da Orvieto, e dei sanitari del 118, allertati da una chiamata di emergenza. Il ragazzo sarebbe morto sul colpo e i sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso immediato.

Sul luogo dello schianto sono accorsi anche i carabinieri e il pm di turno della procura di Terni per un sopralluogo. Lo stesso magistrato ha disposto il sequestro dell’area in cui è accaduto l’incidente, del velivolo e della salma, in attesa venga fatta luce sui fatti. E’ probabile che sul corpo venga disposta l’autopsia, mentre sul velivolo si procederà agli accertamenti tecnici per valutare eventuali malfunzionamenti.

Indaga l’Ansv

Intanto l’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (Ansv) rende noto di aver disposto «l’apertura di un’inchiesta di sicurezza e l’invio di un proprio investigatore sul sito dell’incidente che ha convolto, durante l’atterraggio, l’aliante Swift marche di identificazione OE-5607. Deceduto il pilota, unico occupante; distrutto l’aeromobile».

Giacomo Di Napoli – Un talento fra arte e sport

Giacomo Di Napoli, in forza all’Aeroclub Volovelistico di Capannori, era un vero e proprio talento del volo e conosceva bene i cieli e la pista dell’Alfina, dove aveva ottenuto successi di caratura internazionale nel volo artistico/acrobatico. Artista lo era nel dna, con il diploma conseguito con un anno di anticipo al liceo artistico ‘Petrocchi’ di Quarrata. Ma era anche un grande sportivo, ottimo nuotatore ma soprattutto un astro nascente del volo, il più giovane in Italia a conseguire i tre brevetti di pilota di aliante, di aereo e di elicottero. Figlio di un ufficiale dell’Aeroautica, Giacomo si era specializzato in acrobazia proprio nella struttura di volo dell’Orvietano. (Umbriaon)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)