Connect with us

Guerra Ucraina

Guerra Ucraina, oggi in Turchia vertice Mosca-Kiev-Onu su corridoi grano

Pubblicato

il

Ucraina

GUERRA UCRAINA. Il monito di Mosca: “L’Occidente barcolla sull’orlo di un’escalation nucleare”. Respinta l’ipotesi di una ripresa dei negoziati. A Istanbul vertice tra Russia, Ucraina e Onu a livello di delegazioni militari sui corridoi marittimi per l’esportazione dei cereali. Sul campo sale a 45 morti il bilancio del bombardamento di Mosca su Chasiv Yar, nel Donetsk.

Oggi a Istanbul vertice tra Russia, Ucraina e Onu

A livello di delegazioni militari sui corridoi marittimi per l’esportazione dei cereali. Intanto monito di Mosca all’Occidente: gli Usa e i loro alleati “barcollano pericolosamente sull’orlo di uno scontro con la Russia che rischia di provocare una escalation nucleare”. I ministri dell’economia e delle finanze Ue riuniti nell’Ecofin a Bruxelles hanno approvato un prestito per 1 miliardo di euro all’Ucraina nell’ambito del pacchetto di assistenza macrofinanziaria. La Russia taglia intanto ancora il gas e l’Italia prepara un piano d’austerity. Sul campo sale a 45 morti il bilancio del bombardamento di Mosca su Chasiv Yar, nel Donetsk.

Kiev, 16 navi nei porti del Danubio per export grano

Sono salite a 16 le navi mercantili che hanno navigato attraverso il Canale di Bystre nel Danubio per essere caricate con grano di produzione ucraina. Lo ha reso noto il ministero delle Infrastrutture ucraino, secondo quanto riporta Ukrinform.  “Negli ultimi quattro giorni, un totale di 16 navi hanno navigato attraverso il canale Bystre. Abbiamo intenzione di tenere il passo. Il ripristino della navigazione attraverso questo canale è un passaggio importante, che permetterà anche di velocizzare le esportazioni di grano”, si aggiunge. “Sfortunatamente, al momento la capacità del canale navigabile e l’organizzazione del lavoro ci consentono di ricevere solo quattro navi al giorno, mentre abbiamo bisogno di almeno otto navi al giorno”, ha detto il viceministro delle Infrastrutture ucraino Yurii Vaskov.

Zelensky: “La Russia non ha il coraggio di ammettere la sconfitta”

La Russia “non ha il coraggio” di ammettere la sconfitta è non è al sicuro “da nessuna parte sulla nostra terra”: Lo ha detto Volodymyr Zelensky nel suo video-messaggio quotidiano alla nazione, affermando che le armi e le tattiche russe sono obsolete. “Gli occupanti hanno già capito molto bene cos’è l’artiglieria moderna e non avranno una retroguardia sicura da nessuna parte sulla nostra terra. Hanno capito che le operazioni dei nostri ufficiali sono molto più potenti di qualsiasi loro operazione speciale. I soldati russi, e lo sappiamo dalle intercettazioni delle loro conversazioni, hanno davvero paura delle nostre forze armate”, ha detto Zelensky. (Skytg24)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)