Connect with us

mondo

Medvedev deride le democrazie Ue: “Prima Johnson poi Draghi, i migliori amici dell’Ucraina se ne vanno. Chi sarà il prossimo?”

Pubblicato

il

Medvedev Italia

MOSCA. Post sarcastico su Telegram di Dmitri Medvedev, ex presidente russo e attuale vice presidente del Consiglio di Sicurezza di Mosca. Il falco russo ha postato le foto in successione di Boris Johnson e Mario Draghi, poi una figura in nero con il punto interrogativo che sta a significare ‘chi sarà il prossimo?’.

Già nei giorni scorsi Medvedev si era fatto sentire dopo le dimissioni del premier britannico scrivendo, sempre su Telegram, “i migliori amici dell’Ucraina se ne vanno. La Vittoria è in pericolo! Il primo è andato…”

Il ministro degli Esteri, Luigi di Maio, ha commentato: “Mi piange il cuore vedere che dall’altra parte del mondo, a Mosca che è un’autocrazia, Medvedev festeggia perché una della più potenti democrazie del mondo, l’Italia, è stata indebolita”.

Nel frattempo in Ucraina, avviso urgente dell’ambasciata Usa agli americani: “Lasciate subito il Paese”. Almeno 23 morti a Vinnytsia

GUERRA UCRAINA. Sono almeno 23 i morti civili (tra cui tre bambini) nella città ucraina di Vinnytsia, colpita da missili russi. Il segretario generale dell’Onu Guterres si è dichiarato “sconvolto” dall’attacco. Avviso urgente dell’ambasciata Usa agli americani: “Lasciate subito il Paese”.

La seconda missione di raccolta prove Osce in Ucraina, intanto, ha individuato “chiari schemi di gravi violazioni della Convenzione di Ginevra attribuibili principalmente alle forze armate russe”. L’intelligence britannica ha segnalato che, nelle ultime 72 ore, l’avanzata dell’esercito di Putin si è fermata nel Donbass.

Ambasciata Usa agli americani: “Lasciate subito l’Ucraina”

L’ambasciata Usa a Kiev ha chiesto agli americani in Ucraina di “lasciare immediatamente” il Paese utilizzando mezzi di trasporto privato via terra se c’è la possibilità di farlo in sicurezza. Lo si legge su un avviso urgente sul sito dell’ambasciata. Si invitano inoltre gli americani a non partire per l’Ucraina e chi non riesce a lasciare il Paese è consigliato di evitare “assembramenti ed eventi organizzati che potrebbero essere considerati degli obiettivi da parte della Russia”.

Guterres: “Sconvolto per attacco a Vinnytsia”

Il segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, è “sconvolto dall’attacco missilistico contro la città di Vinnytsia, nell’Ucraina centrale”. Lo comunica il suo portavoce. Il segretario “condanna qualsiasi attacco contro civili o infrastrutture civili e ribadisce la sua richiesta di responsabilità per tali violazioni”.

Kiev: finora 17.314 attacchi obiettivi civili e 300 militari

Dall’inizio dell’invasione dell’Ucraina la Russia ha lanciato oltre 17.300 attacchi contro obiettivi civili mentre poco più di 300 hanno colpito obiettivi militari: lo ha detto il primo viceministro degli Interni ucraino, Yevhen Yenin, secondo quanto riporta Ukrinform. “Recentemente abbiamo assistito ad attacchi contro obiettivi civili. Ho chiesto specificamente un rapporto riassuntivo su quanti missili russi hanno colpito obiettivi militari e quanti hanno colpito obiettivi civili – ha detto Yenin -. Per fare un confronto: dall’aggressione, ci sono stati 17.314 attacchi su obiettivi civili e poco più di 300 su obiettivi militari”.(Tgcom24)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)