Connect with us

attualità

Il Draghi bis è sempre più lontano, 11 sindaci al premier: “Vai avanti”. Letta: “Possibili elezioni il 25 settembre”

Pubblicato

il

Draghi

Il Draghi bis sempre è più difficile, con o senza il M5s. La Legislatura è in bilico e le elezioni in autunno sono invece sempre più vicine.

Mercoledì al Senato parlerà il premier che di ritirare le dimissioni non sembra intenzionato, anzi. Dall’estero iniziano ad arrivare “pressioni” affinché l’ex governatore della Bce ci ripensi: la stabilità italiana è necessaria anche per l’occidente. Intanto Salvini e Berlusconi liquidano Conte e i grillini: “Irresponsabili”.

Nel Movimento tiene banco l’ipotesi di un ritiro dei ministri dal governo. Patuanelli chiarisce: “Conte non lo ha chiesto, ma se lo facesse accetteremmo”.

Il Pd lavora per convincere Draghi ad andare avanti, ma non s’illude. Secondo il segretario Enrico Letta, che lancia un appello al M5s per “essere della partita” mercoledì, la crisi di governo potrebbe portare alle elezioni il 25 settembre. Intanto 11 sindaci, tra cui quelli di Roma e Milano, chiedono al premier di restare e andare avanti. Per Antonio

Lega: “Incredibile Letta, prima divide la maggioranza e poi chiede unità”
I capigruppo di Camera e Senato della Lega, Riccardo Molinari e Massimiliano Romeo, si scagliano contro Enrico Letta. “È incredibile, all’improvviso si sveglia e capisce che gli italiani hanno bisogno di un governo forte e operativo su bollette, tasse e lavoro. Lui che fino alla scorsa settimana ha fatto di tutto per dividere la maggioranza e bloccare il Parlamento con Ius scholae, Ddl Zan e droga libera. Lui che, per le sue bandierine, si è alleato con il M5s che tutti sanno essere inadatto a governare. Ci risparmi almeno i suoi appelli per nulla credibili. Ci vuole davvero un bel coraggio a essere così opportunisti e trasformisti”.

Letta: “La crisi porterebbe alle elezioni il 25 settembre”
In Italia “non c’è alcuna voglia e alcuna spinta per una crisi che porterebbe a un avvitamento e alle elezioni il 25 settembre”. È quanto afferma il leader del Pd, Enrico Letta, il quale lancia un appello al Movimento 5 Stelle perché “sia della partita mercoledì in Parlamento”, quando interverrà Mario Draghi.

Letta: “Italia e italiani non vogliono una crisi al buio”
“Abbiamo intenzione di continuare il cammino con il governo Draghi, l’Italia e gli italiani vogliono questo e i politici devono interpretare questo volere”. Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, secondo il quale i cittadini “non vogliono una crisi al buio, ma un governo che lavori e che dia risposte ai grandissimi problemi dell’inflazione e quelli portati da questa situazione internazionale”.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)