Connect with us

politica

Crisi governo Draghi, domani voto di fiducia, prima al Senato. M5s sempre più divisi

Pubblicato

il

Draghi

CRISI DI GOVERNO. Attese per domani, secondo quanto concordato tra i rispettivi presidenti, le comunicazioni del premier, prima al Senato e poi alla Camera con il voto di fiducia. Prosegue la resa dei conti nel movimento 5 stelle, arriva l’affondo dei governisti. Conte: “Chi vuole lasciare lo faccia subito e in piena libertà”. La Lega: “Basta giochini di palazzo Pd-M5s, si vada al voto”. Ieri sera vertice di Forza Italia da Berlusconi a Roma. Tajani: “O Draghi bis senza 5stelle o al voto”.

Prosegue la resa dei conti nel movimento 5 stelle, mentre il destino del governo Draghi si giocherà domani in parlamento. Sono attese infatti per domani, secondo quanto concordato tra i rispettivi presidenti, le comunicazioni del premier, prima al Senato e poi alla Camera con il voto di fiducia.

La Lega: ‘Basta giochini di palazzo Pd-M5s, si vada al voto’

Ieri sera vertice di Forza Italia da Berlusconi a Roma. Tajani, ‘o Draghi bis senza 5stelle o al voto’. Nel movimento affondo dei governisti. Conte, ‘chi vuole lasciare lo faccia subito e in piena libertà’. L’Algeria diventa il primo fornitore italiano di gas, dopo le intese siglate ad Algeri da Draghi con sei ministri, nel giorno in cui Gazprom annuncia l’avvenuto stop alle forniture di gas all’Europa ad almeno un importante cliente a partire dal 14 luglio “per cause di forza maggiore”.

M5s, Conte: Draghi metta nostre priorità in agenda governo

“Il Paese è in una condizione davvero drammatica. Di fronte a questo, l’atteggiamento di responsabilità ci impone di chiedere al presidente Draghi che le priorità da noi indicate vengano poste nell’agenda di governo”. Secondo quanto si apprende, è quanto ha detto Giuseppe Conte chiudendo l’assemblea dei gruppi parlamentari.

Conte: “Se qualcuno vuol lasciare lo faccia subito”

“Rispetto qualche opinione dissenziente espressa al nostro interno, nonostante una linea chiara appoggiata dalla stragrande maggioranza dei colleghi. Se ci sono persone che vogliono lasciare mi dispiace, non sarebbe a cuor leggero per me come leader, ma c’è bisogno di chiarezza. Se qualcuno ritiene di non poter condividere un percorso così partecipato e condiviso, faccia la propria scelta in piena libertà, in maniera chiara, subito e senza ambiguità”. Lo ha detto Giuseppe Conte, chiudendo l’assemblea dei gruppi parlamentari del M5s.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)