Connect with us

politica

Latina, arrestata per corruzione il sindaco di Terracina Roberta Tintari

Pubblicato

il

Latina Roberta Tintari

LATINA. Il sindaco di Terracina (Latina), Roberta Tintari, è stata arrestata nell’ambito di una operazione dei carabinieri. Nei suoi confronti l’accusa è di corruzione. Sono stati raggiunti da misure cautelari, tra gli altri, anche il presidente del Consiglio Comunale e due assessori.

Sono complessivamente cinque le persone arrestate. L’indagine riguarda il settore del demanio marittimo. In particolare alla Tintari sono contestati i reati di turbata libertà degli incanti e falso in relazione alla gestione dell’arenile comunale. I fatti risalgono al 2019 e nel procedimento è coinvolto anche il vicesindaco Pierpaolo Marcuzzi, già raggiunto da misura cautelare nel gennaio scorso.

Crisi di governo, Draghi al Colle e poi incontro con Letta. Grillo: “Sconfortato”

CRISI DI GOVERNO. Attese per domani, secondo quanto concordato tra i rispettivi presidenti, le comunicazioni del premier, prima al Senato e poi alla Camera con il voto di fiducia.

Prosegue la resa dei conti nel movimento 5 stelle, arriva l’affondo dei governisti. Conte: “Chi vuole lasciare lo faccia subito e in piena libertà”. La Lega: “Basta giochini di palazzo Pd-M5s, si vada al voto”. Ieri sera vertice di Forza Italia da Berlusconi a Roma. Tajani: “O Draghi bis senza 5stelle o al voto”.

Giornata di incontri per Mario Draghi

Il presidente del Consiglio si è recato stamane al Quirinale per incontrare il presidente Mattarella. A Palazzo Chigi incontro con Letta. Vertice del centrodestra di governo a villa Grande, sull’Appia, dopo la riunione di Salvini con i suoi alla Camera, Presenti anche i leader centristi, come Lorenzo Cesa e Maurizio Lupi.

La vigilia delle comunicazioni del premier al Senato con voto successivo voto di fiducia è segnata da trattative a oltranza. E da nuovi appelli perché il presidente del Consiglio resti al suo posto, malgrado il travaglio nei Cinque Stelle.

‘Le dimissioni di Draghi annunciano una maggiore incertezza politica anche se venissero evitate le elezioni anticipate. Senza di lui il risanamento di bilancio è più difficile’, si legge in una nota dell’agenzia di rating Fitch. Sono ora 1.600 i sindaci che hanno firmato l’appello promosso dal primo cittadino di Firenze Nardella. Appello anche sul Sole 24 Ore, corredato da 250 firme di industriali.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)