Connect with us

politica

Berlusconi: “Draghi era stanco. Sconcertato dalle sue dimissioni. Ora parola al popolo: centrodestra garantirà stabilità all’Italia”

Pubblicato

il

Berlusconi

VERSO IL VOTO. Per il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi è stato lo stesso presidente dimissionario a “scegliere la strada che porta alle elezioni, sono stato io a chiedere la nascita di questo governo”. E sulle prossime elezioni non ha dubbi: “Uscirà una maggioranza chiara e definita di centrodestra”.

Il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi si dice “sconcertato per l’uscita di Mario Draghi, non mi aspettavo che finisse così“. Per Berlusconi, la crisi è da imputare tutta al M5s, che ha “creato una situazione insostenibile con il ritiro della fiducia al governo”. E sulle prossime elezioni rassicura: “Sarà il centrodestra a dare al Paese una maggioranza chiara e definita”.

Berlusconi: “Garantiremo stabilità agli alleati”

“I nostri alleati in campo internazionale si aspettano stabilità e credibilità, e saremo noi a garantirla”, ha aggiunto Berlusconi in un’intervista al Giornale. “Sono stato io, al principio del 2021, a chiedere la nascita del governo Draghi come risposta alle emergenze del Paese e Forza Italia è stata, fra i partiti di governo, quello più leale e costruttivo”. Poi l’attacco ai Cinque Stelle: “Hanno ritirato la fiducia perché sono in grave difficoltà, creando una situazione che lo stesso Draghi ha definito insostenibile”.

“Draghi ha scelto la strada del voto”

Sull’esito della giornata di mercoledì, Berlusconi ha sottolineato come da parte del centrodestra sia arrivata la proposta di “rifare il patto di governo, sotto la guida di Draghi, su basi nuove”. Un nuovo esecutivo però sarebbe potuto nascere solo con la premessa di “sostituire i ministri ed i sottosegretari grillini”, ma il presidente del Consiglio “ha scelto un’altra strada, quella che porta al voto. Perché lo abbia fatto, è una domanda che andrebbe rivolta a lui”.

“Votazione fiducia non aveva nessuna logica”

Sulla mancata votazione di Forza Italia e Lega alla fiducia sulla mozione Casini, Berlusconi ribadisce: “Non abbiamo negato la fiducia al governo, ma abbiamo scelto di non partecipare a una votazione che non aveva nessuna logica”. Per il leader forzista, il documento era solo “un espediente tattico voluto dal Pd per non dover affrontare scelte importanti per il futuro del Paese”. (Skytg24)

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)