Connect with us

Senza categoria

RICARICA Reddito di cittadinanza, CI SIAMO: E’ UFFICIALE, SOLDI SULLA CARTA PER TUTTI. Ecco come controllare l’avvenuto pagamento

Pubblicato

il

reddito di cittadinanza

REDDITO DI CITTADINANZA. Pagamenti in arrivo del Reddito di Cittadinanza. In questa guida spiegheremo come possono essere controllate le prestazioni in arrivo.

Reddito di Cittadinanza, le ricariche della misura

Come ogni mese, il Reddito di Cittadinanza viene pagato in due momenti differenti: a metà mese, nella data del 15, e a fine mese, nella data del 27.

Il 15 luglio, infatti, sono già arrivati gli accrediti per coloro che hanno chiesto la prestazione nel mese di giugno, ma anche per chi ha chiesto i rinnovi e chi attendesse eventuali arretrati.

Discorso differente per chi ha inoltrato la prima domanda o ha richiesto il rinnovo del Reddito di Cittadinanza nel mese di maggio.

A questi cittadini l’INPS ha causato un grosso danno: le prestazioni, ma anche le risposte alle domande, devono ancora arrivare. L’istituto ha spiegato che si tratta di ritardi dovuti a maggiori controlli per chi ha percepito il sostegno per 36 mesi, dunque, per chi ha chiesto per la seconda volta il rinnovo.

Restano in stand-by anche coloro che non si trovano al 36esimo mese di percezione del Reddito di Cittadinanza e che hanno richiesto la misura per la prima volta o che ne hanno chiesto il rinnovo dopo le prime 18 mensilità consecutive.

La prossima ricarica

Invece, è prevista per domani 27 luglio 2022. Si tratta della ricarica ordinaria di reddito di cittadinanza, che interessa tutti i percettori dalla seconda ricarica in assoluto, fino alla diciottesima. Insomma, da questa ricarica di Reddito di Cittadinanza sono esclusi: i primi beneficiari, i rinnovi della prestazione e gli arretrati.

Ricordiamo che INPS effettua le lavorazioni uno o due giorni prima dell’accredito del 27. Poste Italiane, poi, parte a versare gli importi nelle RdC Card nella data del 27, intorno all’ora di pranzo, e prosegue fino all’ultimo giorno bancabile del mese, che a luglio sarà sabato 30.

Restano in stand-by anche coloro che non si trovano al 36esimo mese di percezione del Reddito di Cittadinanza e che hanno richiesto la misura per la prima volta o che ne hanno chiesto il rinnovo dopo le prime 18 mensilità consecutive.

Il saldo

Potrà anche essere controllato: allo sportello ATM, negli Uffici Postali o tramite numero verde INPS. Nel primo caso dovrete recarvi presso uno degli 8mila sportelli ATM di Poste Italiane (o in un ATM circuito Mastercard) e, al posto di premere “prelievo” dopo aver inserito la tessera, dovrete scegliere l’opzione “saldo”.

Allo sportello, invece, vi basterà consegnare la vostra RdC card e un vostro documento di identità all’operatore. Infine, al numero verde INPS 803 164 dovrete riferire le 16 cifre della vostra carta e i vostri dati. (TheWam)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)