Connect with us

Senza categoria

BONUS 200 EURO IN PAGAMENTO ADESSO: INPS HA GIA’ EMESSO GLI ACCREDITI, MA NON PER TUTTI! Scopri chi riceverà i soldi già nelle prossime ore

Pubblicato

il

bonus 200 euro

BONUS 200 EURO. Oggi ci saranno i pagamenti del bonus 200 euro per alcune categorie di lavoratori, purtroppo non per chi riceve il reddito di cittadinanza. (scopri le ultime notizie su bonus, Rem, Rdc e assegno unico.

A percepire il bonus 200 euro, giovedì 28 luglio 2022 saranno colf, badanti e gli altri lavoratori domestici che vedono questa data nel fascicolo previdenziale, riferita proprio all’accredito dell’integrazione sul salario.

Il bonus 200 euro, dopo la caduta del Governo Draghi, è al centro delle dichiarazioni di questi giorni, da parte di esponenti politici e sindacati. Dopo gli annunci delle scorse settimane, che davano la presenza del contributo economica come certa nel Decreto Aiuti, ora la situazione sembra di nuovo cambiata.

I sindacati

Hanno festeggiato la decontribuzione per i lavoratori e l’anticipo dell’adeguamento delle pensioni al tasso di inflazione, mentre il bonus 200 euro sembra sfumare.

In questo scenario, soprattutto, a essere dimenticate sono quelle classi sociali poco tutelate: chi non percepisce uno stipendio o una pensione.

Prima di affrontare il tema dei pagamenti, diamo qualche riferimento normativo per inquadrare l’argomento di discussione.
Il sussidio è stato introdotto dal Decreto Aiuti (comma 9 dell’Articolo 32 del dl 50/2022) per lavoratori dipendenti; pensionati; lavoratori autonomi; titolari di Naspi; Dis-Coll e disoccupazione agricola. E ancora: percettori del reddito di cittadinanza, invalidi civili che ricevono specifiche prestazioni di invalidità civile (elencate dal sito Invaliditaediritti.it) e lavoratori agricoli.

Pagamenti bonus 200 euro dal 28 luglio 2022

Giovedì, 28 luglio 2022, sono previsti i pagamenti del bonus 200 euro per i lavoratori domestici che vedono questa data (proprio il 28 luglio 2022) sul fascicolo previdenziale e che rispettano i requisiti per poter ricevere il pagamento:
un contratto di lavoro domestico regolare o in via di regolarizzazione alla data del 18 maggio 2022;
un reddito da lavoro inferiore ai 35mila euro percepito nel 2021, al netto di contributi previdenziali e assistenziali.

Il pagamento avviene su Iban o presso l’ufficio postale, per questo può essere richiesto un bonifico domiciliato con ritiro dei soldi direttamente alle Poste.

La norma prevede che i 200 euro vengano pagati una sola volta, indipendentemente dal numero dei contratti di collaborazione domestica che sono attivi al 18 maggio 2022.

Il bonus non viene pagato a chi non ha almeno 50 giornate di servizio e il reddito inferiore ai 35mila euro nel 2021 oppure a chi non farà domanda per i 200 euro.

Il bonus 200 euro è stato pagato ai pensionati, ai titolari di prestazioni di invalidità che beneficiano dell’integrazione e, lo scorso 18 luglio 2022, ai primi lavoratori domestici che hanno percepito il pagamento. (TheWam)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)