Connect with us

Senza categoria

Investite e uccise dal treno in corsa: Giulia e Alessia Pisanu avevano solo 15 e 17 anni. Il dramma delle due sorelle

Pubblicato

il

Riccione

RICCIONE. Una tragedia che lascia attoniti. Morire così, una domenica d’estate, alla stazione di Riccione. Due giovanissime vite spezzate: quelle di due sorelle di 15 e 17 anni di Castenaso (Bologna). E una famiglia distrutta, la famiglia Pisanu. Le due ragazzine Giulia, la maggiore, e Alessia, hanno perso la vita travolte da un treno che non doveva fermarsi a Riccione.

Il padre, che a Castenaso ha un’azienda di traslochi, ha detto agli agenti della Polfer di averle sentite l’ultima volta ieri sera. Una volta identificate le due sorelle, infatti i poliziotti hanno rintracciato il papà, che si è recato all’obitorio dell’ospedale di Riccione per l’identificazione ufficiale delle salme. Pare che a permettere di dare un nome alle vittime sia stato il ritrovamento di un cellulare sul luogo dell’impatto.

Vivevano con la famiglia a Madonna di Castenaso, in provincia di Bologna

“Ci è arrivata la conferma che non avremmo mai voluto: le due giovani sorelle travolte da un treno a Riccione sono, purtroppo, nostre concittadine. Siamo senza parole davanti a questa tragedia cosi difficile da capire e da accettare e proviamo un dolore incolmabile”, scrive il Comune di Castenaso guidato dal sindaco Carlo Gubellini. “È un grande dolore per tutta la comunità”, dice il primo cittadino. “L’intera comunità di Castenaso si stringe attorno ai genitori, ai familiari, agli amici: Giulia e Alessia, che la terra vi sia lieve. Siete volate via troppo presto”.(IlRestodelCarlino)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)