Connect with us

Senza categoria

Assegno Unico, CI SIAMO: ECCO LE NUOVE DATE APPENA COMUNICATE. Giorni e orari, ARRIVANO GLI ACCREDITI. Ecco le ultime

Pubblicato

il

Assegno Unico

L’Inps non ha comunicato quando avverranno i pagamenti dell’Assegno unico, ma orientativamente anche ad agosto 2022  l’accredito sarà corrisposto tra la seconda e la terza settimana del mese.

Ecco quando avviene il pagamento dell’Assegno Unico da parte dell’INPS?

Ecco il calendario del pagamento dell’assegno dell’INPS a giugno 2022 secondo il patronato Inpas:

  • il pagamento dell’Assegno Unico per figli a carico, per la mensilità di agosto 2022, è previsto a partire dal 16 luglio 2022,  se le domande sono state inviate nei mesi di gennaio e febbraio 2022 (a partire dal 1° gennaio). Se invece le domande sono inviate dal 1° marzo 2022, il pagamento dell’Assegno Unico avverrà a partire dalla fine del mese successivo a quello di presentazione delle stesse.

Bonetti: assegno unico per 4 mln famiglie vantaggio 2.000 euro

Ad oggi 6 milioni di famiglie ricevono l’assegno unico. Di queste 4 milioni hanno un vantaggio netto annuale di 1.500-2.000 euro rispetto a prima». Lo ha detto la ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia Elena Bonetti a Morning news su Canale 5.

Assegno unico: chiarimenti Inps su domande stranieri

Si ha diritto all’assegno con: un contratto di lavoro subordinato o di lavoro stagionale di durata almeno semestrale. Oppure permesso per assistenza minori. O ancora Protezione speciale ( laddove sussistano pericoli di persecuzione o tortura in caso di rientro nel Paese di origine). Inoltre Casi speciali (rilasciato a soggetti nei cui confronti siano state accertate situazioni di violenza o di grave sfruttamento).

Non possono invece essere inclusi nella platea dei beneficiari – sottolinea l’Inps – i titolari dei permessi: Attesa occupazione. Tirocinio e formazione professionale; Studio ; Studenti / tirocinanti / alunni Residenza elettiva; Visite, affari, turismo. Ai fini della gestione delle istanze di riesame presentate dagli interessati in seguito a una domanda respinta per la scadenza del titolo, può essere ritenuta valida – spiega l’Inps – la richiesta di rinnovo del permesso di soggiorno, poiché gli effetti dei diritti esercitati nelle more del procedimento di rinnovo cessano solo in caso di mancato rinnovo, revoca o annullamento del permesso in questione.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)