Connect with us

mondo

Taiwan, Nancy Pelosi: “Venuti nella regione in amicizia e pace”

Pubblicato

il

pelosi

“Veniamo in amicizia a Taiwan, veniamo in pace nella regione”: è quanto ha detto la presidente della Camera americana Nancy Pelosi, parlando nel primo incontro della sua visita a Taipei. Al Legislative Yuan, il Parlamento dell’isola, Pelosi è stata ricevuta dal vicepresidente Tsai Chi-Chang, che ha ringraziato per l’accoglienza rimarcando l’importanza dei legami tra Washington e Taipei, anche alla luce del Chips Act, che offrirà sussidi per oltre 52 miliardi di dollari per la produzione di chip.

Pelosi: non rinunceremo ad impegno verso Taiwan

Gli Stati Uniti “non abbandoneranno il proprio impegno nei confronti di Taiwan”, ha poi assicurato la speaker della Camera, durante il suo incontro con la presidente Tsai Ing-wen, dopo aver ricevuto un’onorificenza per gli sforzi profusi nella collaborazione tra i due Paesi. Tsai, da parte sua, aveva poco prima detto di ritenere Pelosi “un’autentica amica” di Taiwan, rimarcando che l’isola “è un partner affidabile degli Usa” e che “nessuna minaccia militare ci potrebbe far arretrare”.

Taiwan, manovre militari della Cina violano le regole Onu

Il ministero della Difesa di Taiwan ha condannato le esercitazioni militari su vasta scala intorno all’isola annunciate da Pechino come ritorsione per la visita a Taipei di Pelosi, perché in violazione delle regole Onu, come la violazione delle acque territoriali. “Alcune delle aree tracciate dalle manovre finiscono nelle acque territoriali di Taiwan”. Lo ha osservato il portavoce del ministero Sun Li-fang in una conferenza stampa, osservando che “questa è una mossa irrazionale per sfidare l’ordine internazionale”. Le forze armate taiwanesi “difenderanno la sicurezza nazionale”, ha aggiunto Sun.

La Cina sospende l’export di sabbia naturale verso Taiwan

Arriva intanto la prima contromossa cinese. Pechino ha infatti sospeso l’export di sabbia naturale verso Taiwan, assestando un duro colpo almeno nell’immediato alla strategica produzione dell’isola di semiconduttori. La mossa è annunciata con una nota del ministero del Commercio, secondo cui la decisione è presa “in linea con le rilevanti leggi e regolamenti”.

Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)