Connect with us

cronaca

Grosseto, si tuffa per salvare un padre e un figlio ma si accascia e muore sotto gli occhi della moglie

Pubblicato

il

Grosseto

GROSSETO. Un uomo e il figlio di 20 anni rischiavano di annegare in mare. Un commerciante padovano di 68 anni, Andrea Zanella, se ne è accorto, si è tuffato, ma poi ha avuto un malore ed è morto. È accaduto a Porto Ercole (Grosseto) nello stabilimento Riva del Marchese, dove l’uomo era in vacanza con la moglie. Lo riporta Il Mattino di Padova.

Grosseto – Il gesto

Come racconta il quotidiano, Zanella era in spiaggia con la moglie quando ha visto che il bagnino si tuffava in acqua per salvare due turisti, un padre e un figlio, che rischiavano di annegare. Nonostante avesse due bypass cardiaci, il 68enne non ci ha pensato due volte e, quando ha visto le persone in difficoltà, si è subito gettato in mare per dare una mano a portare a riva i due uomini.

I FATTI

Una volta terminata l’operazione di salvataggio, Zanella “si è avvicinato alla riva per rinfrescarsi ed è stato in quel momento che i bagnanti l’hanno visto barcollare e cadere”, ha raccontato Gino Fiorentini, il titolare dello stabilimento marittimo. Malgrado tutti i tentativi di rianimazione – prima di alcuni medici presenti in spiaggia, poi dei sanitari – l’uomo è morto poco dopo. La moglie, sotto shock, è stata ricoverata. (TGCOM24)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)