Connect with us

Guerra Ucraina

Guerra Ucraina, la Cina invia truppe in Russia per esercitazioni e ringrazia Putin: “Sostegno coerente e fermo su Taiwan”

Published

on

Ucraina

GUERRA UCRAINA. La Cina manda truppe in Russia per esercitazioni con diversi altri Paesi tra cui India e Bielorussia. Pur precisando che la mossa “non è correlata all’attuale situazione internazionale e regionale”. Dai porti ucraini di Odessa e Chernomorsk sono partite altre quattro navi cariche di semi e olio di girasole. Mosca fa sapere di aver firmato un contratto per produrre i super missili Sarmat. E Putin accusa l’Occidente di aver preparato “per l’Ucraina un futuro da carne da cannone”.

I vertici dell’esercito russo dicono di non aver bisogno di armi nucleari per raggiungere i loro obiettivi e lanciano due missili contro l’Università Nazionale del Mar Nero a Mykolaiv.

La Cina ringrazia il sostegno su Taiwan ricevuto dal presidente russo Vladimir Putin, secondo cui la visita della speaker della Camera Usa Nancy Pelosi è stata una “provocazione ben pianificata”.

Il portavoce del ministero degli Esteri Wan Wenbin ha ricordato che più di 170 Paesi hanno riaffermato il principio dell’ Unica Cina, sostenendo Pechino “nella sua salvaguardia di sovranità nazionale e integrità territoriale”. I giudizi di Putin “sono una manifestazione di cooperazione strategica ad alto livello tra Cina e Russia e del sostegno reciproco coerente e fermo su questioni che riguardano i reciproci interessi fondamentali”.

Kiev: l’esercito russo non è più il secondo al mondo

Nonostante i russi abbiano ancora molte risorse nei loro depositi, l’esercito di Mosca non è più il “secondo del mondo”. Lo ha dichiarato il ministro della Difesa ucraino, Oleksii Reznikov, in un’intervista a Voice of America riportata dall’agenzia di stampa Ukrinform. “I russi – ha precisato – sono numerosi. Hanno molte risorse nei depositi e negli arsenali.

Ma anche queste risorse sono ormai vecchie. Stanno portando in Ucraina persino i carri armati T-62, mentre gli elementi impiegati a scopo militare sono probabilmente fino a 135mila, ma questo è già un cocktail per la presenza di mercenari e altre forze mobilitate”.

La Cina invia truppe in Russia per esercitazioni con altri Paesi

Le truppe cinesi si recheranno in Russia per un ciclo di esercitazioni congiunte con la Russia e altri Paesi tra cui India, Bielorussia e Tagikistan. Lo ha riferito il ministero della Difesa di Pechino, precisando che la presenza cinese “non è correlata all’attuale situazione internazionale e regionale”.

Le operazioni militari fanno parte di un accordo di collaborazione con “l’obiettivo di approfondire la cooperazione pratica e amichevole con gli eserciti dei Paesi partecipanti, migliorare il livello di collaborazione strategica tra le parti e rafforzare la capacità di risposta a varie minacce alla sicurezza”, si legge in una nota.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)