Connect with us

Senza categoria

Bucchianico, giovane donna ha un malore improvviso e muore: Alexandra trovata senza vita dal marito, aveva 45 anni

Published

on

Bucchianico

Bucchianico. Commozione a Bucchianico dove, nella tarda serata di domenica, è improvvisamente deceduta nella propria abitazione una donna di 45 anni, Alexandra Roxana Iacob, di origine rumena.

La morte è da attribuire a cause naturali, forse un infarto. La donna ha accusato un malore mentre il marito, di origine sudamericana, era ancora al lavoro nel ristorante Da Iva. L’uomo si è precipitato a casa dopo aver provato a contattare telefonicamente la moglie senza ottenere risposta.

La coppia vive da anni a Bucchianico in contrada Colle Sant’Antonio. Nello stesso paese vive anche il fratello. I funerali si svolgeranno oggi nella parrocchia ortodossa di Pescara, annuncia il sindaco Carlo Tracanna esprimendo il proprio cordoglio alla famiglia. (IlCorriereAdriatico)

Busnago, accoltella 15enne in centro commerciale: arrestato per tentato omicidio

BUSNAGO (MONZA). Un 27enne arrestato dai carabinieri con l’accusa di aver accoltellato un ragazzino di 15 anni all’esterno di un centro commerciale di Busnago (Monza e Brianza).

Da Bucchianico a Busnago – L’episodio

E’ avvenuto il pomeriggio del 16 agosto. Il minore, trovato riverso a terra all’interno della sala giochi del centro commerciale, è stato trasportato d’urgenza in codice rosso all’ospedale San Gerardo di Monza. Qui sottoposto a intervento chirurgico e trasferito in osservazione in terapia intensiva.

Dalle prime testimonianze raccolte dai militari, i due ragazzi, che erano all’esterno del centro commerciale, non si conoscevano. All’improvviso il minore, proveniente da un confinante comune della provincia di Milano, forse infastidito dall’essere fissato dall’altro ragazzo, ha iniziato a minacciarlo, e i due sono passati rapidamente alle mani.

I fatti a Busnago

Dopo una rapida sequenza di scambi di calci e pugni, il minore è stato colpito all’addome e si è rifugiato all’interno della sala giochi accasciandosi al suolo. Mentre il suo aggressore è salito in macchina e si è allontanato rapidamente. Il tutto sotto lo sguardo di circa una quindicina di ragazzi. La scena immortalata dalla telecamera presente all’esterno che ha ripreso anche la targa dell’aggressore, identificato come un 27enne residente nella provincia lecchese.

L’intervento dei Carabinieri

I militari della Compagnia di Vimercate lo hanno rintracciato e fermato un attimo prima di rincasare. Bloccato e perquisito, oltre all’arma del delitto nascosta nell’elastico dei boxer, un coltello a serramanico, in tasca aveva anche due dosi di cocaina da circa 0.5 grammi l’una. Inoltre, in casa deteneva senza autorizzazione due cartucce per pistola una cal. 7.65 e l’altra 9X21.

Il ragazzo, che risulterebbe in cura presso il Centro Psico Sociale, già in passato era stato sorpreso in possesso di un taser. Il 27enne ora è in carcere a Monza in attesa di rispondere dei reati di tentato omicidio aggravato dai futili motivi, porto di oggetti atti a offendere e detenzione abusiva di munizioni. (Tgcom24)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)