Connect with us

Spettacolo

E’ morto Enzo Garinei, attore, doppiatore e interprete teatrale: fu alunno di Totò, debuttò con lui

Pubblicato

il

Enzo Garinei

Il mondo dello spettacolo dice addio a Enzo Garinei. Fratello del noto commediografo e regista teatrale Pietro Garinei (del duo Garinei e Giovannini) aveva 96 anni. Prolifico attore teatrale, televisivo e cinematografico, nonché uno dei principali caratteristi e doppiatori del panorama italiano, ha esordito nel cinema nel 1949, in “Totò le Mokò”. A teatro, dove ha lavorato per oltre 50 anni, ha preso parte ad alcune delle produzioni del fratello tra cui “Alleluia brava gente” e “Aggiungi un posto a tavola”.

Per oltre 50 anni ha calcato i teatri italiani

Tra gli spettacoli più noti in cui ha recitato tra i protagonisti si possono citare, nel 2008 e 2009 “Facciamo l’amore”, a fianco di Gianluca Guidi e Lorenza Mario e “Aggiungi un posto a tavola”, sempre a fianco di Gianluca Guidi e con Marisa Laurito.
Nella stagione teatrale 2017-2018 ed ancora nella stagione 2019-2020 è ritornato in tournée con la nuova edizione di “Aggiungi un posto a tavola”, interpretando dal vivo “la voce di Dio”, ottenendo un tributo d’affetto da parte del pubblico.

La carriera di Enzo Garinei

Nella sua lunga carriera ha preso parte, sebbene in ruoli secondari, anche in oltre 70 film, rallentando le proprie apparizioni solo a partire dagli anni novanta. Tra i film, al cinema e in tv, in cui ha lavorato negli ultimi anni anche “Non ho l’età 2,” serie tv, con la regia di Giulio Base nel 2002, “Dottor Clown”, diretto da Maurizio Nichetti nel 2008 e poi “Don Matteo “in un episodio della serie nel 2014 e “Appena un minuto”, con la regia di Francesco Mandelli nel 2019.

Con Totò

Con cui ha debuttato e che ha sempre definito “il suo maestro”, ha lavorato come caratterista diretto da Mario Mattioli, Mario Monicelli e Camillo Mastrocinque in moltissimi film, da “Totò terzo uomo” a “Totò cerca moglie” e poi “Totò all’inferno”, Totò e Carolina”…

Molte anche le sue apparizioni in televisione, tra cui nel 1997-1998, a fianco di Delia Scala e Gerry Scotti nella serie televisiva “Io e la mamma”.

Fino al 2008 è stato anche doppiatore: il personaggio più noto da lui doppiato è probabilmente quello di George Jefferson (interpretato da Sherman Hemsley) della sitcom “I Jefferson” (1975-1985). Doppiò anche Stan Laurel in alcune comiche e film. Nel luglio 2009 ha vinto il riconoscimento speciale Leggio d’oro “Alberto Sordi”.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)