Connect with us

Senza categoria

INPS, CHE REGALO: pioggia di soldi in arrivo! Bonus 200 euro su Rdc con Assegno Unico: tutte le novità e le date

Pubblicato

il

inps

INPS. Bonus 200 euro su Rdc con assegno unico, è possibile? Scopriamolo insieme!

Bonus 200 euro su Rdc con assegno unico

Ricapitoliamo brevemente. Il Reddito di Cittadinanza è una misura di contrasto alla povertà introdotta nel 2019, mediante ildecreto-legge 28 gennaio n. 4, per volontà del Movimento Cinquestelle.

Si tratta di una misura che permette un pieno reinserimento socioeconomico del soggetto o del nucleo che lo percepisce. Poiché corrisposta una somma mensile calcolata sulla base del reddito familiare, dell’ISEE e di eventuali canoni di locazione o mutui da pagare, ma anche perché si impegna a trovare un impiego ai percettori occupabili, oltre che farli partecipare a corsi di formazione professionale e iniziative.

Il Reddito di Cittadinanza è compatibile con la nuova misura dell’assegno unico e universale, introdotta in via sperimentale da luglio 2021 fino al 28 febbraio 2022, e in via definitiva dal 1° marzo. La misura dell’assegno unico viene corrisposta dall’INPS a tutte le famiglie italiane che abbiano figli a carico di età compresa fra 0 e 21 anni.

Infine, l’indennità una tantum del valore di 200 euro, più comunemente conosciuta come “Bonus 200 euro” è un sostegno che è stato inserito nel decreto-legge aiuti uno dello scorso 17 maggio 2022 e che si rivolge ad una vasta categoria di beneficiari, compresi i percettori di reddito di cittadinanza.

Insomma, tutte e due le misure, assegno unico e Bonus 200 euro, sono compatibili con il Reddito di Cittadinanza, ma un beneficiario della prestazione anti-povertà può percepire il Bonus 200 euro su Rdc + l’assegno unico? Rispondiamo subito alla domanda.

Bonus 200 euro su Rdc con assegno unico, le tre misure sono compatibili?

Senza perderci in chiacchiere diciamo subito che il Reddito di Cittadinanza è compatibile con entrambe le misure e che chi percepisce sia l’assegno unico per i figli a carico da 0 a 21 anni, che il sostegno una tantum contro il caro vita non si vedrà accreditare un importo “tagliato”.

Ricordiamo che il Bonus 200 euro su Rdc, secondo quanto è stato stabilito dal decreto-legge aiuti, è stato accreditato nel mese di luglio, a partire dal 29, anche se alcune code dei pagamenti continueranno ad essere erogate proprio in questo mese di agosto.

INPS, infatti, si è mosso con un leggero ritardo per versare il sostegno, tanto che anche ai pensionati, che dovevano essere i primi percettori in assoluto della misura al 1° luglio, alcuni accrediti sono arrivati a inizio agosto.

Chi non ha ricevuto il Bonus 200 euro su Rdc nel mese di luglio, dunque,lo riceverà con la ricarica ordinaria della misura, che inizierà ad essere versata da domani 26 agosto e che continuerà ad arrivare fino al 31 agosto.

Allo stesso tempo, i beneficiari della misura a Cinque Stelle, riceveranno l’integrazione dell’assegno unico, che dovrebbe partire il 27 agosto.

Bonus 200 euro su RdC: ci sarà un sostegno- bis?

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto aiuti bis è stato introdotto un nuovo Bonus 200 euro, che arriverà dal mese di ottobre dell’anno corrente. Questo nuovo sostegno non riguarderà la platea dei beneficiari del decreto aiuti uno, dunque, non ci sarà nessun Bonus 200 euro su RdC -bis.

La nuova platea dei beneficiari comprenderà tutti gli esclusi dal sostegno previsto dal decreto-legge n. 50, cioè:

  • lavoratori dipendenti che non hanno fruito della riduzione dei contributi previdenziali di invalidità, vecchiaia o superstiti, dello 0,8%;
  • collaboratori sportivi;
  • soggetti che hanno percepito per la prima volta la pensione il 1° luglio 2022;
  • dottorandi e assegnisti di ricerca. (TheWam)
    Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
    Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
    Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)