Connect with us

campania

Covid in Campania, 3053 nuovi positivi e 10 morti. Calano i ricoveri ordinari

Pubblicato

il

Covid in Campania, 3053 nuovi positivi e 10 morti

COVID. Sono 3053 i nuovi positivi al Covid in Campania (nelle ultime 24 ore) a fronte dei 16412 test effettuati, di cui 2862 molecolari. Si registrano 3 decessi ai quali vanno aggiunti 7 avvenuti in precedenza ma registrati solo ieri. I posti di terapia intensiva occupati sono 12 (a fronte di 575 posti disponibili) con un incremento di una unità rispetto a ieri. In area medica si registrano 291 ricoveri ( con un netto decremento rispetto ai 306 di ieri) a fronte di 3160 posti disponibili.

Il bollettino in Italia

COVID. In Italia ci sono 31.088 nuovi casi di coronavirus a fronte di 208.996 tamponi effettuati (mentre il giorno prima l’incremento era stato di 8.355 con 62.967 test). Nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 98 decessi (contro i 60 di lunedì) per un totale, da inizio pandemia, che arriva a 175.505. In terapia intensiva sono ricoverati 226 pazienti (-3) mentre i guariti sono 39.512. Tasso di positività al 14,9% (in aumento rispetto al 13,3% del giorno prima).

Covid – I numeri della pandemia

Gli ingressi giornalieri in terapia intensiva sono 19. I ricoverati nei reparti ordinari sono invece 5.427, nelle ultime ventiquattro ore 204 in meno. Gli attualmente positivi sono 660.241, rispetto a lunedì 8.523 in meno. Il totale dei casi dall’inizio della pandemia è di 21.845.943, quello dei decessi è di 175.505.

Covid, Oms Europa: verso 250 milioni di casi, nuovo aumento in autunno

Nel giro di “poche settimane, si prevede che la regione europea raggiungerà i 250 milioni di casi confermati di Covid-19 dall’inizio della pandemia. Con l’avvicinarsi dell’autunno-inverno, prevediamo un aumento dei casi, con o senza una recrudescenza dell’influenza stagionale in Ue”. Così il direttore Oms Europa, Hans Kluge, in conferenza stampa. “Abbiamo fatto grandi passi, ma il virus circola ampiamente, causando ospedalizzazioni e ancora troppi decessi: circa 3mila solo nell’ultima settimana, un terzo del totale mondiale. Il virus si sta ancora evolvendo per eludere le nostre contromisure”, aggiunge Kluge.

“Priorità quarta dose e vaccino Covid con anti-influenza”

“La priorità ora è somministrare una seconda dose di richiamo del vaccino ai più vulnerabili, inclusi gli anziani, gli individui immunocompromessi e quelli con patologie pregresse – conclude Kluge -. Stiamo anche esortando i paesi a somministrare il vaccino antinfluenzale insieme al vaccino Covid, quando possibile”. (Tgcom24)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)