Connect with us

Senza categoria

Precipita dal terrazzo di casa in Francia: Diego Mandola muore a 36 anni. Due comunità in lutto: “Addio al cameriere di Salerno”

Pubblicato

il

Francia Diego Mandola

FRANCIA/SALERNO. Due città, due comunità piangono il giovane Diego Mandola, morto ieri in Francia per le gravi ferite riportate a seguito della caduta dalla terrazza della propria abitazione a Thonon-les-Bain. Le autorità hanno disposto l’autopsia.

Francia – I fatti

Un 36enne originario di Sapri, Diego Mandola, è morto ieri in Francia per le gravi ferite riportate a seguito della caduta dalla terrazza della propria abitazione a Thonon-les-Bain, centro dell’Alta Savoia.

Le indagini in Francia

Mandola lavorava come cameriere presso un ristorante della zona. Gli inquirenti hanno deciso di disporre l’autopsia per ricostruire con esattezza le cause della morte. Sconvolta la comunità di Sapri per la scomparsa del giovane concittadino. (SalernoToday)

Dalla Francia alla Svizzera, altro dramma per la Campania. Enza muore in un tragico incidente: aveva 20 anni. La sorella: “Realizzerò io i tuoi sogni”

CAMPANIA/SVIZZERA. Aveva solo 20 anni e tutta una vita davanti… Una vita fatta di sogni, speranze. Se ne è andata così Enza, in un giorno qualunque in un drammatico incidente in autostrada.

Campania in lutto – I fatti

A darne notizia è Internapoli. Una ragazza di 20 anni, Enza Cappabianca, è morta domenica in un incidente stradale avvenuto in Svizzera, poco dopo le 18.15, sull’autostrada A2 nel territorio di Gnosca. La giovane era residente a Benevento.

Dalla Campania alla Svizzera – L’incidente

Un 22enne originario della provincia di Rieti ha perso il controllo del furgone che stava guidando e che si è capovolto sul fianco nella corsia di sorpasso. Delle altre cinque persone a bordo, non ce l’ha fatta la giovane 20enne, il cui corpo è stato estratto dalle lamiere dai vigili del fuoco di Biasca. Ferito lievemente un altro passeggero, illesi gli altri occupanti del veicolo. Sul posto sono intervenuti anche gli agenti della Polizia cantonale e della Polizia comunale di Bellinzona, oltre ai soccorritori della Croce Verde Bellinzona e della Rega.

I funerali, come riporta Internapoli, si terranno venerdì 2 settembre alle ore 10:00 presso il Duomo di Benevento. Ad annunciarlo è stata la sorella con un post Facebook: “Buongiorno a tutti. Voglio ringraziarvi per la vicinanza che mi avete e state dimostrando in questi giorni. Lei era molto attiva nella società di Benevento e non solo, io cercherò di continuare ciò che lei ha iniziato perché sono sicura che avrebbe voluto così. Voglio informare tutti pubblicamente che i funerali si terranno venerdì 2 settembre alle ore 10:00 presso il Duomo di Benevento. Grazie ancora, Enza e Paola”.

Lo struggente messaggio della sorella

“Nella mia testa riecheggia quella voce fredda al telefono:Enza Cappabianca nata il 23 agosto del 2002, ci duole informarvi che è deceduta. Una settimana fa abbiamo compiuto 20 anni e io non vedevo l’ora di poter festeggiare questo importante traguardo con te. In soli 20 anni hai realizzato tantissimi progetti, avevi mille idee e hai sempre saputo gestire qualsiasi tipo di situazione, eri poliedrica o come dicevi tu multitasking.

Sei stata una persona buona, sincera, divertente, empatica, professionale, per te nessuno doveva restare indietro e nessuno doveva sentirsi escluso. Io e te siamo cresciute insieme ma abbiamo sviluppato personalità distinte e uniche tra di loro; fin dalla prima elementare abbiamo frequentato sezioni diverse e grazie a questa scelta dei nostri genitori abbiamo conosciuto tantissime persone fantastiche, poiché ogni mio amico era anche tuo e viceversa.

Il problema della solitudine non si poteva mai porre: a parte tutti i nostri amici, io avevo te e tu avevi me. Sei sempre stata l’unica certezza che la vita mi ha donato. Tu studiavi a Benevento e io a Napoli, seppur stanca la sera mi aspettavi alla stessa fermata dell’autobus alla solita ora, e io continuerò ad aspettare che tu torni da questo lungo e purtroppo doloroso viaggio.

Oggi mi guardo allo specchio, e vedo il tuo viso, i tuoi occhi, il tuo naso, l’unica cosa che mi manca sono i tuoi bellissimi ricci rossi. Continuerò a vivere per entrambe, realizzerò i tuoi sogni e i tuoi desideri, diffonderò la tua storia ovunque affinché qualcuno possa vederti come ti vedo io, un vero exemplum. Oggi è strano per me pensare di non poter condividere più nulla con te (…).

Ti amo Enza e non smetterò mai di farlo perché il nostro legame rimarrà indissolubile. Ti lascio una poesia che descrive il nostro rapporto: Il più bello dei mari è quello che non navigammo. Il più bello dei nostri figli non è ancora cresciuto. I più belli dei nostri giorni non li abbiamo ancora vissuti. E quello che vorrei dirti di più bello non te l’ho ancora detto”.

Il cordoglio del Dipartimento di Diritto, Economia, Management e Metodi Quantitativi 

“La comunità del #DEMMUNISANNIO partecipa al dolore della famiglia per l’improvvisa scomparsa della giovanissima Enza Cappabianca, studentessa del corso di laurea in Scienze Statistiche e Attuariali. Enza si distingueva per l’impegno e la disponibilità con cui si rapportava agli altri. La sorella di Enza ha detto, con commoventi parole, che realizzerà per lei i suoi sogni; la nostra comunità manterrà sempre vivo il ricordo di Enza e dei suoi sogni. Il Direttore del DEMM, Massimo Squillante” si legge sulla pagina Facebook. (Internapoli)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

 

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)