Connect with us

economia

Taglio accise benzina, prorogato fino al 5 ottobre per contenere i prezzi

Pubblicato

il

benzina

BENZINA. Restano in vigore le misure per ridurre il prezzo finale dei carburanti. Ma secondo i consumatori servono azioni più durature. I prezzi del diesel tornano a salire in maniera vertiginosa

Il taglio delle accise carburanti resta in vigore. Il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Daniele Franco, e il Ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani, hanno firmato il Decreto Interministeriale che proroga fino al 5 ottobre le misure attualmente in vigore per ridurre il prezzo finale dei carburanti.

Si estende così fino a tale data il taglio di 30 centesimi al litro per benzina, diesel, gpl e metano per autotrazione. Ma il prezzo dei carburanti non sembra frenare.

Dalla benzina all’impennata per il diesel

A pagare di più sono gli utenti a motorizzazione diesel. Nella settimana dal 22 al 28 agosto c’è stata un’impennata per il prezzo del gasolio per auto che è tornato sopra quota 1,80 euro (+3,69% sulla settimana precedente) mentre la benzina ha avuto solo un piccolo ritocco all’insù a 1,76 euro (+0,70%).

E cresce anche il costo del gasolio per riscaldamento a 1,870 euro nella settimana chiusa ieri in aumento del 4,28% (+7,68 centesimi) sulla settimana prima, secondo i dati del ministero della Transizione ecologica (Mite).

Nel frattempo sul tavolo del governo piano Cingolani per razionamenti gas

ELEZIONI. Il governo pensa ad un decreto autonomo per interventi sul caro energia, ma i tempi non sono strettissimi. La linea di Palazzo Chigi resta evitare altri interventi sui conti pubblici e lavorare a soluzioni che possano essere durature. Prorogato lo sconto sulla benzina. Allarme dei Comuni: interventi subito, o servizi pubblici a rischio.

Elezioni – Nuovo decreto sul caro energia

Il governo pensa ad un decreto autonomo per interventi sul caro energia e proroga fino al 5 ottobre il taglio delle accise su benzina e Diesel. Palazzo Chigi si prepara a emanare un nuovo decreto per il contenimento dei consumi domestici. Nel documento, che dovrebbe essere pubblicato a giorni, previsti termosifoni giù di un grado e riscaldamenti spenti un’ora prima. In canna anche sostegni da 10 miliardi ma senza scostamento di bilancio.

Fonti dell’esecutivo aggiungono:

“Nuovi interventi in decreto ad hoc, non in Dl Aiuti”. Cingolani presenterà al premier Mario Draghi il piano di risparmio energetico. Da oggi, sanzioni più dure per le imprese che non pagano la tassa sugli extraprofitti.
Intanto proseguono gli appelli di partiti e associazioni di categoria. Meloni: “Lo scostamento di bilancio, un ulteriore debito per questa nazione, deve essere l’extrema ratio. Noi siamo il Paese dell’Europa occidentale più indebitato per i soldi del Pnrr”.
Salvini: “Sulle bollette di luce e gas apriamo subito il Parlamento e mettiamo un tetto agli aumenti”.
Letta: “Siamo pronti a sostenere l’intervento del governo”. Anche Anci-Upi lanciano l’allarme: “Altri 350 milioni o servizi a rischio”.
Il coordinatore di Forza Italia Antonio Tajani è stato ospite di Casa Italia, il nuovo programma condotto da Fabio Vitale e dedicato all’imminente voto per il rinnovo del Parlamento: “Difendere il potere d’acquisto di stipendi e pensioni”

Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)