Connect with us

cronaca

Schiacciato da uno stampo di 20 tonnellate: così è morto Girolamo. Aveva 31 anni

Pubblicato

il

cremona

CREMONA. Morto a soli 31 anni, schiacciato sotto uno stampo da colata di 20 tonnellate, nella prima mattinata di venerdì. Questo il tragico destino di Girolamo Tartaglione: foggiano d’origine, viveva a Cremona e lavorava alla Eural Gnutti di Pontevico, fonderia dove si è consumata la tragedia e con la quale aveva siglato un contratto a tempo indeterminato.

Cremona, i fatti

L’allarme è stato lanciato dai colleghi del giovane operaio, verso le 7.30 e sul posto si sono precipitati i soccorsi: due ambulanze, l’auto medica e i vigili del fuoco, per tentare di liberare il 31enne dallo stampo che stava spostando – con altri lavoratori – e sotto il quale è rimasto schiacciato. Una corsa purtroppo inutile: per il 31enne non ci sarebbe stato più nulla da fare.

La dinamica e le cause del terribile infortunio mortale sono al vaglio dei carabinieri di Pontevico, intervenuti per rilievi e gli accertamenti del caso insieme ai tecnici dello Psal, il servizio prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro di Ats. Sul corpo della vittima non sarà effettuata l’autopsia: la salma, nelle prossime ore, sarà riconsegnata ai familiari che potranno così organizzare la cerimonia funebre.

La dichiarazione

“Una morte atroce – dichiara la segretaria confederale Uil Milano e Lombardia Eloisa Dacquino. Si somma a quelle di uomini e donne che continuano a perdere a vita quotidianamente nella nostra Regione. Ancora più atroce considerando che l’azienda non ha fermato la produzione, i camion in entrata e uscita sono stati fermati dopo alcune ore dall’accaduto. Neanche di fronte alla morte ci si ferma, la logica del profitto prevale sulla vita, su tutto! Non sono morti bianche o infortuni mortali, sono omicidi”.

“In attesa che sia fatta luce sulle cause e perseguiti i responsabili”, dichiarano il segretario generale Uil di Brescia Mario Bailo e il Segretario Uilm territoriale Giuliano Rabba – ci stringiamo attorno alla famiglia e ai cari del caro Girolamo Tartaglione, nostro iscritto e militante”. Fonte: Brescia Today
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)